Pasta con ragù di salsiccia, rustico e saporito

18 novembre 2017

Ingredienti per 4 persone

La pasta con ragù di salsiccia è un’alternativa rustica al classico ragù che potete cucinare per il pranzo domenicale utilizzando carne di maiale e passata di pomodoro. Si tratta di una salsa succulenta e profumata che viene cucinata a fuoco lento per qualche ora ed è perfetta per condire la pasta secca, come maccheroni pene rigate o ziti, oppure per le paste fresche, come gnocchi lunghi, tagliatelle e strozzapreti. Ingrediente principe di questa ricetta è la salsiccia. Solitamente si cucinano arrostite in padella, o al forno con le patate, ma la salsiccia dà il meglio di sé quando è cucinata in umido. Qualunque sia il tipo di cottura, la salsiccia va sempre bucherellata con uno spillo o stecchino per favorire la fuoriuscita del grasso e impedire che la pelle si strappi in cottura. I buchi devono essere distanti 2 o 3 centimetri l’uno dall’altro. Non utilizzate una forchetta: dei buchi troppo vicini faciliterebbero la rottura dell’involucro. La salsiccia ha una grande affinità con sughi al pomodoro e con i ragù che vengono utilizzati per condire polenta pasta, ma anche risotti. In questo caso, abbiamo scelto di sgranare completamente la salsiccia, unirla a un sugo ricco e accompagnare con questo meraviglioso intingolo le penne rigate; questo formato di pasta è quanto capace di raccogliere tutto il condimento. Alla base del ragù un tipico soffritto all’italiana. Si tratta di un piatto sostanzioso perfetto per la stagione fredda e invernale.

Preparazione Pasta con ragù di salsiccia

  1. Preparate il soffritto. Pulite le carote, il sedano, la cipolla e tagliate in pezzetti molto piccoli. In una padella dai bordi alti fate scaldare l'olio extravergine di oliva, aggiungete gli odori e fate rosolare da tutti i lati. Dopo circa cinque minuti sfumate con brodo vegetale e continuate la cottura per altri 10 minuti.
  2. Spellate la salsiccia, sbriciolatela e unitela al soffritto. Regolate di sale e sfumate con il vino rosso. Versate nella padella la salsa di pomodoro e, se necessario, aggiungete il pizzico di zucchero. Regolate di salate e pepe e aromatizzate con un cucchiaino di origano. Mescolate il tutto e proseguite la cottura a fuoco dolce per circa due ore. Girate di tanto in tanto e, se necessario, aggiungete brodo o acqua bollente.
  3. Verso la fine della cottura del ragù, bollite la pasta in abbondante acqua salata. Scolatela al dente e versatela nel condimento. Saltate il tutto a fuoco vivace, aggiungendo un cucchiaio di acqua di cottura.
Servite subito con una generosa spolverizzata di parmigiano grattugiato (o pecorino) e qualche foglia di basilico.

Variante Pasta con ragù di salsiccia

Per una versione piccante aggiungete peperoncino fresco e sostituite la cipolla con aglio.

I commenti degli utenti