Patate piccanti: aloo punjabi

31 luglio 2015

Ingredienti per 4 persone

Le Aloo Punjabi sono un contorno ricco e cremoso, le patate leggermente piccanti e speziate sono facili da realizzare. Il Punjab è la regione più grande dell’India, quella maggiormente rappresentata nella cucina indiana internazionale. Si tratta di un piatto che viene normalmente servito con pane naan o riso basmati, e costituisce di fatto un piatto base per le varianti vegetariane di questa cucina. Utilizzate patate novelle, avendo cura di lavarle con attenzione perché andranno consumate con la buccia. La doppia cottura delle patate – prima fritte in olio di semi poi unite al condimento – le rende croccanti all’esterno ed estremamente morbide al cuore. Il sapore forte del curry è mitigato da quello fresco e pungente dello zenzero e dello yogurt, e la tostatura iniziale delle spezie è fondamentale per donare al piatto le giuste note aromatiche, senza eccedere in amarezza o piccantezza.

Preparazione Aloo Punlabi

  1. aloo punjabi  (1)Lavate accuratamente le patate novelle, tagliatele a spicchi.
  2. aloo punjabi  (2)In una larga casseruola portate a temperatura l'olio di semi. Friggete le patate fino a che sono ben dorate su ogni lato: occorrono 8 - 10 minuti per ogni lato. Scolatele e tenetele in caldo.
  3. aloo punjabi  (3)Frullate gli anacardi fino ad ottenere una pasta. Frullate anche la cipolla sbucciata, unite i semi di cardamomo, lo zenzero e il concentrato di pomodoro. Scaldate in una pentola a bordi bassi l'olio d'oliva, aggiungete la pasta di cipolle e lasciate soffriggere. Unite la purea di anacardi, il curry e lasciate che prendano calore Aggiungete lo yogurt e l'acqua e lasciate addensare.
  4. aloo punjabi  (4)Unite anche le patate, continuate a cuocere per 15 minuti.
Servite tiepido con riso o pane naan.

I commenti degli utenti