Pâté di coniglio

16 novembre 2013

Ingredienti per 4 persone

Il pâté di coniglio è un antipasto tradizionale molto diffuso nelle regioni del centro e del nord Italia. Solitamente per pâté si intende una preparazione formata da un involucro di pasta farcita di carne, pesce o legumi. Oggi però questo termine è applicato anche alle terrine che sono cotte senza pasta. Molto diffuso anche nella cucina dei romani, che lo preparavano con carne di maiale, la nostra ricetta prevede l’uso del coniglio. Questa carne è estremamente magra e presenta un contenuto di colesterolo molto basso; è ricca di forsforo, potassio, ferro e magnesio. Il pâté, servito con crostini di pane e accompagnato da una selezione di sott’aceti, è un ottimo antipasto per il pranzo o la cena di Natale.

Preparazione Pâté di coniglio

  1. La polpa di coniglio durante la cotturaPortate a bollore l'acqua e salatela. Tagliate la polpa di coniglio a tocchetti non troppo grandi e versateli, insieme con la foglia di alloro, nella pentola con l'acqua in ebollizione. Fate cuocere per 30 minuti fino a quando la carne non sarà cotta e tenera.
  2. Il composto di coniglio e lardoNel frattempo prendete le fettine di lardo e fate un battuto a coltello. Scolate il coniglio, tenendo da parte il brodo, eliminate la foglia di alloro e mettete la carne in un mixer. Unite anche il lardo e mixate al massimo della velocità fino a ottenere un composto spumoso. Regolate di sale e pepe e se il pâté dovesse risultare troppo asciutto aggiungete un cucchiaio di brodo di cottura della carne di coniglio.
  3. Mette le fette di prosciutto su una teglia foderata di carta forno, accendete il grill del forno e fate tostate il prosciutto per qualche minuto fino a renderlo croccante. Versate il pâté nella cocotte, sbriciolate il prosciutto croccante e servite subito a tavola.
Accompagnate il pâté con fettine di pane tostato oppure con crackers di riso.

Variante Pâté di coniglio

La preparazione è molto versatile, potete aromatizzare a piacere con salvia, rosmarino e un cucchiaio di cognac. Per rendere più cremoso il pâté, aggiungete ricotta fresca e completate con una spolverizzata di pistacchi per avere una nota croccante.

Consigli dello chef

Per non perdere tutto il sapore del coniglio durante la bollitura, utilizzate i sacchetti di carta da forno trasparenti che velocizzeranno la cottura della carne conservandone intatti tutti i profumi.

Dino De Bellis Chef di Salotto Culinario a Roma

I commenti degli utenti