Pelmeni, i ravioli siberiani

10 settembre 2017

Ingredienti per 6 persone

I pelmeni sono dei ravioli ripieni di carne molto simili a quelli che siamo abituati a mangiare durante i pranzi domenicali. L’unica differenza è che non sono di origine italiana, ma sono stati inventati nella lontana Siberia. La loro diffusione in Russia è tale che i pelmeni sono diventati una vera istituzione della cucina dei paesi dell’Est: cugini lontani dei tipici Vareniki ucraini, questi ravioli vengono consumati non solo in occasioni speciali, ma anche come pasto semplice. Si presentano in mille versioni, differenziandosi per forma, grandezza e tipologia di ripieno anche se nella ricetta originale sono tondi (circa 2 centimetri) e ripieni di un misto di carni. A seconda del territorio, inoltre, potrete trovarli conditi in modo diverso: in Siberia per esempio si mangiano con aceto e senape piccante, mentre nella Russia occidentale si accompagnano con burro fuso o panna acida. Ma non finisce qui, perché non è raro trovare i pelmeni cotti nel brodo o saltati in padella per renderli più croccanti.

Preparazione Pelmeni

  1. Sulla spianatoia, disponete la farina a fontana, aggiungete le uova al centro e iniziate a impastare con la forchetta. Unite un pizzico di sale e l’acqua poco alla volta in modo da far assorbire all’impasto il giusto quantitativo. Lavorate la pasta con le mani fino ad ottenere una sfera liscia ed omogenea e lasciatela riposare in frigo coperta da un panno per circa 30 minuti.
  2. Preparate il ripieno: fate soffriggere la cipolla con poco olio extravergine di oliva, aggiungete il macinato e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Se necessario aggiungete un po' di acqua in modo che la carne non si bruci. Regolate di sale e di pepe.
  3. Con l’aiuto di un mattarello stendete la pasta dello spessore di circa 2 mm. Ritagliate dei piccoli cerchi del diametro di 2 cm.  Posizionate al centro di ognuno una noce di ripieno. Inumidite i bordi dei dischetti, piegate il cerchio a metà sovrapponendo le due estremità e sigillate bene i bordi. Lessate i pelmeni in acqua bollente salata per circa 2 minuti, scolateli e condite con la panna acida.
Servite caldi.

Variante Pelmeni

Potete preparare uno sformato di pelmeni aggiungendo come condimento funghi trifolati e panna. Spolverizzate con formaggio grattugiato e infornate in forno già caldo.

I commenti degli utenti