Peperoni fritti alla calabrese

9 agosto 2015

Ingredienti per 4 persone

peperoni fritti sono una ricetta tipica di molte regioni italiane. Nella versione romagnola per esempio vengono cotti a lungo con molta cipolla e pomodoro, il piatto che se ne ricava è chiamato friggione; viene servito con tigelle o crescentine. In questa versione calabrese invece, i peperoni rossi e carnosi vengono tagliati a listarelle sottili, fritti in abbondante olio di semi, completano la loro cottura in una salsa di pomodoro densa e corposa. Per rendere ancora più intensa la preparazione aggiungete cipolla rossa di Tropea tagliata a velo, cuocetela a fuoco lento per far avvenire una caramellizzazione lenta. Condite i peperoni fritti con origano. Potete portarli in tavola come antipasto o contorno, accompagnati dal pane.

Preparazione Peperoni fritti

  1. Peperoni frittiLavate i peperoni, eliminate il picciolo, i semi e i filamenti interni. Tagliateli a listarelle di circa 1 cm.
  2. Peperoni fritti-2Friggeteli in olio di semi bollente fino a che sono morbidi. Scolateli con cura.
  3. Peperoni fritti-3 Affettate le cipolle a velo e lasciatele a stufare insieme all'olio d'oliva in una casseruola. Unite i peperoni, la passata di pomodoro e un bicchiere di acqua e cuocete per circa 20 minuti. Regolate di sale, spolverizzate con origano.
Servite caldi.

I commenti degli utenti