Pesce alla Wellington, variante di pesce

31 dicembre 2015
di Domenico Di Carlo

Ingredienti per 4 persone

Il filetto di pesce alla Wellington è una variante della nota ricetta in cui tradizionalmente viene usato un filetto di manzo. Il filetto alla Wellington è infatti un piatto tipico della cucina inglese, ideato nella prima metà dell’800 per il generale Arthur Wellesley, divenuto duca di Wellington dopo aver sconfitto Napoleone a Waterloo. Si racconta che il duca avesse gusti alimentari difficili, tali da indurre al licenziamento diversi cuochi. Uno tra i tanti che fu al suo servizio, nel tentativo di stupirlo, presentò in tavola un filetto in crosta di pasta sfoglia, la cui forma ricordava gli stivali indossati dal duca. Decise di chiamare la sua ricetta filetto alla Wellington. Per rendere questa ricetta classica una ricetta natalizia, abbiamo sostituito il filetto di manzo con un filetto di stoccafisso, il merluzzo norvegese che viene conservato essiccato e non sotto sale: seguite i nostri consigli per reidratarlo al meglio. Inoltre secondo la ricetta originale sulla sfoglia, prima che avvolga il filetto, va spalmato uno strato di salsa duxelles, una salsa a base di funghi, cipolla o scalogno e erbette aromatiche. Nel nostro pesce alla Wellington invece abbiamo deciso di usare una salsa di pomodori ciliegini con olive nere, capperi, pinoli e prezzemolo fresco. Per la pasta sfoglia potete servirvi di rotoli confezionati oppure potete prepararla a mano seguendo la nostra ricetta.

Preparazione Pesce alla Wellington

  1. Sciacquate abbondantemente i capperi sotto l'acqua corrente, denocciolate le olive, tritate il tutto finemente e tenete da parte. In una padella scaldate l'olio con lo spicchio d'aglio in camicia, unite i pomodori e, dopo pochi minuti, il trito di olive e capperi e i pinoli che avrete precedentemente tostato. Lasciate cuocere 10 - 15 minuti mescolando di tanto in tanto. A fuoco spento, unite il prezzemolo tritato fresco, regolate di sale e pepe.
  2. Preriscaldate il forno a 200°C. Stendete la pasta sfoglia, ricavatene quattro rettangoli (della dimensione necessaria ad avvolgere completamente il filetto). Per ogni rettangolo, distribuite uniformemente il sugo di pomodoro sulla sfoglia, adagiate al centro un filetto di stoccafisso e chiudete la sfoglia. Sigillate i bordi, spennellando con uovo sbattuto. Spennellate anche la superficie e infornate al livello intermedio del forno, per 25 minuti. Servite il filetto 5 - 10 minuti dopo averlo sfornato.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti