Pesto di fave: un must per il primo maggio

27 aprile 2017

Ingredienti

Il pesto di fave è una preparazione veloce dal gusto delicato, un condimento perfetto per la primavera e in particolar modo per il menu del primo maggio, giorno in cui fave e pecorino non possono certo mancare sulle nostre tavole. Le fave fresche sono facilmente reperibili in primavera mentre il resto dell’anno di trovano secche e confezionate nei supermercati. Per la preparazione del pesto è necessario utilizzare fave fresche o se non avete tempo per sgranarle potete optare massimo per le fave surgelate. Per prima cosa vanno sgranate, lavate e fatte sbollentare per circa tre minuti in acqua bollente. Una volta scolate si fanno freddare sotto acqua corrente e si toglie la buccia. Per essere definito un vero e proprio pesto questa salsa andrebbe preparata nel mortaio in cui si dovrebbero pestare tutti gli ingredienti aggiungendo man a mano l’olio a filo fino a quando non si riesce ad ottenere una crema fluida. Se non avete tempo potete prepararla con un semplice frullatore. La salsa si conserva in frigo per 3 giorni ed è perfetta da gustare con un piatto di spaghetti o come salsa per i crostini.

Preparazione Pesto di fave

  1. 01-pestofave-step01Per prima cosa mettete abbondante acqua salata sul fuoco, sgranate le fave, sbollentatele per 3 minuti e mettetele da parte.
  2. 02-pestofave-step02Preparate gli altri ingredienti ovvero: il pecorino o la ricotta salata grattugiati, la menta, l’aglio e i pinoli.
  3. 03-pestofave-step03Mettete in un mortaio o nel frullatore gli ingredienti e aggiungete a filo l’olio. Regolate di sale.
Servite fresco.

Variante Pesto di fave

Si può scegliere di arricchire il pesto con piselli freschi e potete optare per parmigiano al posto del pecorino o della ricotta salata per un gusto più delicato.

I commenti degli utenti