Pesto di pomodori secchi fatto in casa

15 luglio 2015
di Andrea Belli

Ingredienti per 4 persone

Il pesto di pomodori secchi è una preparazione di base, fresca, semplice da fare in casa e che potrete utilizzare come condimento per la pasta, come salsa spalmabile su crostini e bruschette oppure da accostare a carni cotte alla griglia o al pesce. In questa ricetta abbiamo utilizzato pomodori secchi che abbiamo fatto rinvenire in acqua bollente e aceto. Se decidete di utilizzare pomodori secchi sottolio non sarà necessario farli rinvenire in acqua e aceto, ma occorrerà invece eliminare l’olio di conservazione. Il nostro pesto di pomodori secchi, oltre ai pomodori, è insaporito da basilico, origano, parmigiano e pecorino e dalle mandorle che abbiamo deciso di tostare perché il loro aroma risultasse più intenso e il loro gusto ben riconoscibile all’interno del pesto. Gli ingredienti utilizzati fanno del pesto ai pomodori secchi un condimento adatto anche per la cucina vegetariana. Infine per conservare il pesto è bene che utilizziate barattoli di vetro sterilizzati e, se chiuso ermeticamente in barattolo e coperto d’olio, il pesto di pomodori secchi può essere conservato anche un mese in frigorifero.

Preparazione Pesto di pomodori secchi

  1. Portate a bollore una pentola con 500 ml di acqua e 70 ml di aceto. Sciacquate i pomodori secchi e sbollentateli per 5 minuti.
  2. Riscaldate una padella antiaderente sul fuoco e tostate le mandorle, girandole di continuo in modo che la tostatura sia omogenea.
  3. Verste nel mixer le mandorle tostate, i pomodori secchi scolati e asciugati, l'aglio pelato, il basilico, l'origano e i formaggi.
  4. Azionate il mixer e versate a filo l'olio. Conservate il pesto in barattoli di vetro sterilizzati. Chiudete ermeticamente avendo cura che il pesto sia coperto d'olio.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti