Pesto rosso, fatto in casa

21 ottobre 2015
di Costantino Paolini

Ingredienti per 6 persone

Il pesto rosso è un condimento a base di pomodori secchi e mandorle. Si tratta di una preparazione di base vegetariana e può essere utilizzato per insaporire i primi piatti, come crema spalmabile per crostini o per preparare divertenti finger food. Per questo pesto rosso abbiamo utilizzato pomodori secchi (non conservati sottolio), mandorle pelate, prezzemolo, basilico e parmigiano oltre all’olio extravergine di oliva. Abbiamo tostato le mandorle perché sprigionassero un sapore più intenso e le abbiamo tritate a parte per lasciarle più grossolane: in questo modo conferiscono al pesto una parte croccante. Quando il pesto viene preparato in casa, spesso ci si serve del mixer: mette le lame nel freezer e utilizzatele ben fredde. Questa operazione limita la possibilità che il pesto si ossidi, quindi che possa scurirsi o risultare amaro. Potete servire il pesto rosso subito, oppure potete conservarlo in frigorifero in un barattolo di vetro, coperto di olio e per un massimo di tre giorni.

Preparazione Pesto rosso

  1. Scaldate una padella antiaderente e tostate le mandorle da entrambi i lati, trasferitele nel mixer e tritatele grossolanamente. Tenete da parte. Pulite le lame del mixer, mettetele nel freezer per almeno 30 minuti.
  2. Unite nel mixer i pomodori, l'aglio, il prezzemolo e il basilico, un pizzico di sale e tritate versando l'olio a filo. Continuate fino a ottenere una consistenza cremosa. Unite le mandorle e azionate il mixer per pochi secondi. Servite il pesto subito o conservatelo in frigorifero.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti