Piada vegana: la variante con olio di oliva

8 marzo 2018
di Community

Ingredienti per 3 persone

La piada o piadina romagnola è composta da una sfoglia di farina di grano, olio di oliva o strutto, acqua e sale, anticamente cotta su un piatto di terracotta. In Romagna è consumata anche al posto del pane, così come la proponiamo in questa ricetta. Può essere farcita con verdure (fresche o grigliate), salse o sottaceti. Potete preparare una gran quantità di piadine e congelarle, impilate e separate tra loro con un foglio di carta forno. All’occorrenza basterà scaldarle in padella per pochi istanti.

Preparazione Piada vegana

  1. piada-a1810-1Mettete la farina in una ciotola, setacciate il lievito e il bicarbonato. Aggiungete il sale, l’olio e l’acqua tiepida. Mescolate e date una prima impastata nella ciotola.
  2. piada-a1810-2Trasferite l’impasto sulla spianatoia e lavoratelo con le mani per una dozzina di minuti. Formate una sfera e riponetela in una ciotola. Coprite con la pellicola e lasciate riposare per trenta minuti, dopodiché togliete la pellicola.
  3. piada-a1810-3Riversate la pasta sulla spianatoia e dividetela in tre parti. Lavorate ogni pezzo con le mani.
  4. piada-a1810-4Formate delle sfere, facendole passare nell’incavo circolare che si forma tra il pollice e l’indice se si uniscono a formare un cerchio. Fatele roteare sul palmo della mano.
  5. piada-a1810-5Stendete sulla spianatoia ogni pallina, con il mattarello, cercando di dare una forma circolare.
  6. piada-a1810-6Mettete sulla fiamma una padella antiaderente e fatela scaldare. Sollevate la piada  con entrambe le mani e adagiatela nella padella calda. Cuocete per un minuto su ciascun lato. Togliete dal fuoco e servite.

I commenti degli utenti