Pierogi: vi portiamo in Polonia

3 novembre 2018

Ingredienti per 6 persone

I pierogi sono un piatto tradizionale della cucina polacca. La cucina dei paesi dell’Est, pur essendo molto varia e diversificata da regione a regione, presenta un piatto ricorrente: i ravioli. Con un gusto e una consistenza decisamente differenti rispetto a quelli nostrani, questo particolare tipo di ravioli si è diffuso probabilmente dal continente asiatico verso la Russia, l’Ucraina, la Bielorussia e la Polonia assumendo di volta in volta nomi diversi. I pierogi, ravioli tradizionalmente serviti nelle grandi occasioni, oggi vengono consumati come primo piatto o come pratico street food nelle caratteristiche pierogerie. L’impasto, dalla tipica forma a mezzaluna, viene realizzato con farina, uova, acqua e sale, steso di uno spessore molto sottile e cotto in padella o al vapore. Quanto al ripieno, i pierogi possono essere farciti in moltissimi modi: la versione salata prevede solitamente carne, verdure o formaggio, mentre quella dolce golosi ripieni di frutta fresca di stagione e zucchero. I pierogi vengono frequentemente serviti accompagnati con cipolla e pancetta rosolate ma anche burro sciolto o panna acida.

Preparazione Pierogi

  1. Versate la farina a fontana sul piano di lavoro, rompete le uova al centro e cominciate ad impastare con la forchetta. Aggiungete un pizzico di sale e l'acqua poco alla volta in modo da farne assorbire all'impasto il giusto quantitativo.
  2. Lavorate la pasta con le mani fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea. Lasciatela riposare in frigo coperta da un panno per circa 30 minuti.
  3. Intanto preparate il ripieno: pulite e sbucciate le patate, quindi fatele bollire in abbondante acqua salata per 20 minuti fino a che non diventano morbide. Scolatele, lasciatele raffreddare e schiacciatale con un passapatate. Unite anche la ricotta e regolate di sale.
  4. In una padella fate soffriggere la cipolla con l'olio, aggiungete il macinato e cuocete per circa 15 minuti: se necessario aggiungete un po' di acqua in modo che la carne non diventi troppo asciutta. Regolate di sale e di pepe.
  5. Stendete la pasta con l'aiuto di un mattarello, ritagliate dei piccoli cerchi del diametro di 2 cm e posizionate al centro di ogni dischetto il ripieno a base di carne, patate e formaggio.
  6. Inumidite i bordi dei dischetti, piegate il cerchio a metà sigillando per bene i bordi e sovrapponete le due estremità. Cuocete i pierogi in padella per pochissimi minuti e servite con panna acida e prezzemolo.

Variante Pierogi

Per una versione vegetariana potete sostituire la carne con delle verdure di stagione e spolverizzare la superficie dei ravioli con del pangrattato leggermente abbrustolito.

I commenti degli utenti