Pizzoccheri salsiccia e spinaci: primo piatto gustoso

26 maggio 2018

Ingredienti per 4 persone

I pizzoccheri salsiccia e spinaci sono un primo ricco e saporito. Ogni formato di pasta è espressione delle origini e della cultura gastronomica del territorio dal quale proviene: i pizzoccheri, per esempio, pur essendo molto simili alle tagliatelle, possiedono una storia del tutto peculiare e legata alle tradizioni del cuore della Valtellina. La loro caratteristica forma corta e larga non è l’unico elemento che li distingue dalle classiche tagliatelle: è l’impasto infatti a rappresentare il principale fattore distintivo, essendo composto per circa due terzi da farina di grano saraceno. La scelta di questo ingrediente deriva dalla storica diffusione che questo cereale ha sempre avuto nei territori della provincia di Sondrio, e in genere, nella regione della Valtellina: l’intensa coltivazione di questo tipo di grano fin dal XIV secolo fa risalire la nascita dei primi pizzoccheri intorno al 1500. Il condimento tradizionale prevedeva l’utilizzo di ingredienti poveri e semplici, come la verza, le patate, burro e aglio. Solo a partire dai primi anni del ‘900 si iniziarono a realizzare gustose ricette a base di parmigiano grattugiato e Casera, ossia il formaggio tipico valtellinese. Rispetto alla ricetta classica questa variante dei pizzoccheri con salsiccia e spinaci rappresenta un’alternativa decisamente più saporita e sostanziosa, perfetta da servire in occasioni speciali dall’atmosfera ricercata e raffinata.

Preparazione Pizzoccheri con salsiccia e spinaci

  1. Setacciate le due farine mescolandole tra loro: aggiungete poco alla volta l’acqua fino a formare un panetto liscio ed omogeneo. Lasciate riposare l’impasto per circa 30 minuti in un luogo fresco ed asciutto.
  2. Intanto, lavate con cura gli spinaci, lessateli, scolateli tagliateli a pezzetti molto piccoli.
  3. In una padella antiaderente fate rosolare lo spicchio d’aglio con dell’olio extravergine di oliva per qualche minuto, unite la salsiccia sbriciolata e cuocete per circa 15 minuti fino a che la carne non risulti dorata.
  4. Aggiungete gli spinaci, insaporite con sale e pepe e cuocete per qualche minuto in modo che gli ingredienti si amalgamino in modo omogeneo.
  5. Con l’aiuto di un mattarello stendete il panetto di pasta su un piano da lavoro leggermente infarinato e ricavate una sfoglia dello spessore di circa 2-3 mm. da cui dovrete ritagliare delle strisce larghe 7-8 cm.
  6. Lessate i pizzoccheri in abbondante acqua salata per qualche minuto fino a che non inizieranno a venire a galla. Scolateli e versateli nella padella con i condimento. Saltate a fuoco vico per qualche minuto e completate con qualche manciata di nocciole tritate e del parmigiano grattugiato.

Variante Pizzoccheri con salsiccia e spinaci

Per una versione ancora più saporita sostituite le noci alle nocciole e il parmigiano a del pecorino fresco.

I commenti degli utenti