L’antipasto perfetto: il platano fritto

13 giugno 2014

Ingredienti per 4 persone

Il platano fritto è una ricetta tradizionale della cucina brasiliana e in generale di quasi tutti i paesi dell’America Centrale e del Sud e anche di alcuni paesi dell’Africa dell’Ovest. È un piatto di semplice e veloce realizzazione che è servito come antipasto o come accompagnamento a secondi piatti, visto che il sapore ricorda molto quello delle patate fritte. Sebbene la forma del platano sia molto simile a quella della banana, i due frutti sono diversi: il platano è più grande e ha la buccia coriacea, quando è verde inoltre ha un sapore neutro. Per questo i platani verdi, cioè acerbi, sono da preferire nelle preparazioni salate. Più simile alla banana è invece il platano giallo, maturo, che grazie al suo sapore più zuccherino è impiegato nella preparazione dei dolci.

Preparazione Platano fritto

  1. La preparazione del platano frittoCon un coltello incidete la buccia del platano ed eliminatela per estrarre la polpa. Il platano è molto più coriaceo rispetto alla banana, quindi è più difficile sbucciarlo.
  2. Il platano tagliato a rondelleTagliate il platano in fette spesse circa 2 centimetri e leggermente oblique.
  3. La preparazione del platano frittoFriggete le fettine di platano un po’ per volta in abbondante olio caldo, rigirandole di tanto in tanto, per circa 5 minuti o fino a ottenere una doratura completa. Scolate e fate asciugare il platano su carta assorbente da cucina. Cospargete subito con sale e pepe nero macinato.
Servite con formaggio tipo feta da aggiungere a briciole sul platano oppure a parte in accompagnamento.

Variante Platano fritto

Per una variante dolce del platano fritto, utilizzate un platano maturo di colore giallo e procedete allo stesso modo della versione salata: una volta ultimata la frittura, sostituite il sale e il pepe con zucchero semolato e cannella in polvere.

Vino in abbinamento

In antipasto brasiliano che ricorda molto le nostre patate fritte, da consumare anche davanti alla tv guardando le partite. Abbiniamolo alla regina dell'estate, la birra, in versione Blanche belga: fresca e leggera, aromaticamente perfetta.

Alessio Pietrobattista Esperto di vino, collabora con diverse guide del settore

I commenti degli utenti