Pollo allo zafferano

28 ottobre 2014
di Claudio Giannino

Ingredienti per 4 persone

Il pollo allo zafferano è un secondo piatto semplice da realizzare. Lo zafferano è una spezia utilizzata sin dall’antichità sia per il suo gusto leggermente amarognolo e piccante, sia per la colorazione giallo brillante che conferisce ai piatti. Per il pollo allo zafferano potete utilizzare sia cubetti sia fettine di petto. Comprate un petto intero, eliminate le cartilagini e ricavate delle fette non troppo spesse. Per la panatura non occorre aggiungere uova perché la farina aderisce al pollo marinato nel latte, è utile imprimere una piccola pressione con il palmo della mano per garantire un’infarinatura uniforme. In cottura il calore dell’olio contribuisce a creare una crosta saporita. Molte varianti del pollo allo zafferano sono arricchite da una besciamella leggera ottenuta mescolando burro e farina, aggiungendo il latte e insaporendolo con lo zafferano; in questa ricetta è stata preferita una versione più leggera aromatizzata con timo limoncino.

Preparazione Pollo allo zafferano

  1. Eliminate eventuali cartilagini e ossa dal pollo. Tagliate fette piuttosto spesse e battetele leggermente con un batticarne. Preparate la marinata mescolando una bustina di zafferano nel latte, versate il composto in una ciotola capiente e immergete il pollo. Coprite con un foglio di pellicola per alimenti e lasciate marinare in frigorifero per 30 minuti.
  2. Mondate il timo e tenetelo da parte. In un piatto piano disponete la farina mescolata con il restante zafferano. Procedete a infarinare una fetta di pollo alla volta: tiratela fuori dalla marinata, eliminate il liquido in eccesso, disponetela nella farina e assicuratevi che questa aderisca uniformemente facendo una leggera pressione con il palmo della mano. Procedete a infarinare tutte le fette. In una padella capiente fate riscaldare poco olio, aggiungete il timo e distribuite le fette di pollo. Lasciate dorare a fiamma vivace per 5 minuti per lato: assicuratevi di avere una cottura uniforme e mantenere la crosta croccante. Regolate di sale e servite calde guarnendo con qualche fetta di limone.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti