Pollo in fricassea, dalla tradizione

21 ottobre 2015

Ingredienti per 4 persone

Il pollo in fricassea è un secondo piatto molto gustoso e facile da preparare. La cottura in fricassea è un modo di cucinare la carne, in modo particolare le carni bianche, che viene stufata in padella fino a formare un delizioso sugo al quale, a fine cottura, si aggiungono uova e succo di limone. Alcune versioni prevedono l’aggiunta di verdure, come carote o sedano, noi abbiamo preparato una versione molto semplice, ma ricca e gustosa, con pollo, cipolla, tuorli e succo di limone. Dopo aver fatto stufare la cipolla con olio e burro si aggiunge il pollo, lo si fa rosolare bene su tutti i lati e si fa cuocere a fuoco basso con del brodo, infine si aggiungono i tuorli e il succo del limone. Potete aggiungere al pollo in fricassea delle erbe aromatiche come salvia o rosmarino, oppure arricchire la preparazione con verdure di stagione.

Preparazione Pollo in fricassea

  1. Step 1 pollo in fricasseaAffettate finemente la cipolla e eliminate la pelle dal pollo; scaldate dell'olio in una casseruola insieme al burro, unite la cipolla e lasciatela stufare a fuoco basso per 5 minuti. Alzate la fiamma, aggiungete il pollo e lasciatelo rosolare 5 minuti, girandolo e facendolo rosolare bene su tutti i lati.
  2. Step 3 pollo in fricasseaRegolate di sale e pepe, quindi aggiungete una tazza di brodo vegetale. Lasciate cuocere a fuoco basso per circa 30-40 minuti con il coperchio. Il pollo deve essere ben cotto e morbido.
  3. Step 2 pollo in fricasseaNel frattempo ricavate il succo dal limone, filtratelo e unitelo a due tuorli. Emulsionate gli ingredienti con una forchetta e tenete da parte. Quando il pollo è cotto aggiungete il succo del limone e i tuorli, lasciate addensare per qualche minuto e servite subito. Se necessario regolate di sale.

I commenti degli utenti