Polpette in brodo per la stagione fredda

26 ottobre 2015

Ingredienti per 4 persone

Le polpette in brodo sono un secondo piatto ricco e gustoso ideale per cene informali. Questa ricetta non è particolarmente complicata da realizzare, con un tocco di fantasia si presenta sempre nuova. In questa versione formate le polpette partendo dal lombo di maiale macinato, arricchitelo con un trito a coltello di arista di maiale: il risultato è ancor più saporito e invitante. Potete scegliere di sostituire la carne di maiale con quella di tacchino o un macinato misto di maiale e vitello. Per queste polpette non è necessaria l’aggiunta di uova all’impasto poiché è il pane raffermo ammollato e strizzato e il passaggio in padella a mantenere compatte le polpette. Per il brodo preferite realizzarlo con verdure fresche, per renderlo ancor più saporito aggiungete un porro tagliato sottilmente. Per fare delle polpette un piatto unico unite durante la cottura poca pasta all’uovo o pastina che può lessarsi direttamente del brodo. Come per altri piatti della cucina povera, anche le polpette nascono come piatto di recupero degli avanzi di carne già cotti. Già preparate dagli arabi prima della colonizzazione della Spagna, si attestano nei ricettari italiani a partire dal XV secolo, se ne trova traccia negli scritti del cuoco del patriarca di Aquileia. Anche Pellegrino Artusi  ne parla nel suo manuale del 1881.

Preparazione Polpette in brodo

  1. polpette in brodo (1)Mettete il pane ad ammorbidire nel latte. Con un coltello affilato tritate grossolanamente l'arista, mettetela in una ciotola e aggiungete la carne tritata di maiale. Strizzate bene il pane con le mani, sbriciolatelo ed unitelo alla carne. Aggiungete la noce moscata, la paprika, una macinata di pepe e un po di sale.Mescolate molto bene gli ingredienti e formate delle polpette.
  2. polpette in brodo (2)Riscaldate due cucchiai di olio in una padella antiaderente, abbassate la fiamma e dorate le polpette girandole per dorarle uniformemente. Togliete dalla padella e tenetele da parte.
  3. polpette in brodo (3)Pulite i porri tagliando l'estremità legnosa ed eliminando le foglie esterne. Lavateli, tamponateli con carta da cucina e tagliateli a rondelle. Preparate un trito con la cipolla, le carote e il sedano. Riscaldate un cucchiaino di olio in una pentola capiente, quindi soffriggete il trito di odori per 4-5 minuti, unite i porri e continuate a soffriggere per altri cinque minuti mescolando costantemente. Unite 700 ml di acqua, salate, pepate e portate a bollore. Abassate la fiamma e coprite la pentola, quindi lasciate cuocere per 25 minuti.Unite le polpette e coprite nuovamente, lasciate bollire a fiamma media per 30 minuti, se necessario aggiungete uno o due mestoli di acqua e regolate di sale. Spegnete il fuoco. Servite quando è ancora caldo aggiungendo poco rosmarino e il parmigiano grattugiato.

I commenti degli utenti