Polpette con piselli al sugo

30 gennaio 2015
di Lisa Pedrini

Ingredienti per 8 persone

Le polpette con piselli sono un secondo piatto nutriente. Tipico della tradizione culinaria dell’Emilia Romagna, sono una alternativa leggera alle polpette fritte. Scegliete un trito di polpa di manzo per una variante tradizionale dal sapore deciso, per una versione più ricca mescolate manzo e maiale. Gli intolleranti al lattosio possono ammollare il pane con acqua o brodo vegetale, facendo attenzione a ottenere un composto umido ma compatto. Se le polpette dovessero risultare poco compatte, aggiungete all’impasto uno o più cucchiai di pangrattato. Nella ricetta le polpette e i piselli sono portati a cottura in un sugo realizzato con un trito aromatico e passata rustica di pomodoro che conferisce più corpo all’intingolo. Se in stagione sostituite la passata con polpa di pomodoro fresco. Potete servire le polpette con piselli al sugo come piatto unico accompagnandolo con fette di pane rustico oppure, aumentando la quantità di passata di pomodoro, potete ottenere un ottimo sugo per condire la pasta corta.

Preparazione polpette con piselli

  1. In un recipiente mettete la carne macinata, il pane precedentemente ammorbidito nel latte, le uova, il parmigiano, il prezzemolo tritato e regolate di sale e pepe. Lavorate il composto fino a ottenere un impasto omogeneo. Inumidite leggermente le mani con acqua, prendete una porzione di impasto poco più grande di una noce e, con i palmi delle mani, date una forma arrotondata. Tenete da parte le polpette così ottenute.
  2. In una pentola versate l'olio e unite la cipolla, la carota e il sedano tritati finemente, fate soffriggere gli ortaggi per qualche minuto a fuoco basso. Aggiungete la passata di pomodoro, regolate di sale e portate a bollore. Versate con delicatezza le polpette nel sugo e fate cuocere per circa trenta minuti, girando di tanto in tanto. Unite i piselli al sugo e continuate la cottura per circa venti minuti, unendo se occorre acqua calda. Servite calde.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti