Come le fanno i greci: polpette di agnello

15 maggio 2014

Ingredienti per 6 persone

Le polpette greche, conosciute con il loro nome originale keftedes, sono un piatto tipico della cucina ellenica caratterizzate dal distintivo aroma di menta fresca contenuta nel loro interno. Le polpette possono essere servite come secondo o, in forma di palline molto piccole, come antipasto e si prestano particolarmente per essere consumate come cibo da strada o finger food. Sebbene la versione originale preveda l’utilizzo di carne macinata di agnello, si può optare per della semplice carne bovina per un sapore più delicato, oppure è possibile preparare la ricetta utilizzando metà dose di entrambi i tipi di carne. Inoltre, per evitare di friggere, queste polpette possono essere cotte su una piastra leggermente unta oppure in forno, disponendole ben separate su una teglia e cuocendole per circa 40 minuti a 180 °C. Ovviamente in questo modo la consistenza finale risulterà diversa rispetto alla ricetta originale. Servite le polpette greche accompagnandole con salsa tzatziki e un contorno di patate fritte, insalata fresca, pomodori o la classica insalata greca.

Preparazione Polpette greche

  1. La mollica di pane per le polpette grecheTagliate la mollica di pane a pezzetti e immergetela in acqua per un paio di minuti. Successivamente scolatela e strizzatela per eliminare tutto il liquido in eccesso.
  2. L'impasto delle polpette grecheTritate le cipolle, gli spicchi d’aglio, il prezzemolo, la menta e le foglie di basilico. In una ciotola unite la carne, la mollica strizzata, le uova, le cipolle, l’aglio e gli aromi tritati, infine salate e aggiungete abbondante pepe nero. Se avete un robot da cucina impastate tutti gli ingredienti utilizzando il gancio a foglia, altrimenti procedete amalgamando a mano fino a ottenere un composto omogeneo.
  3. La preparazione delle polpette grecheFormate tante piccole polpette di circa 3 cm di diametro e infarinatele leggermente facendole rotolare nella farina. In questo modo otterrete 30 polpette circa. In una padella capiente riscaldate abbondante olio per friggere, una volta caldo cuocete le polpette un po’ per volta rigirandole di tanto in tanto, per circa 10 minuti o fin quando risultano ben dorate. Scolatele, fatele asciugare su carta assorbente da cucina e aggiustatele di sale.
Accompagnate con tzatziki e patatine fritte.

Vino in abbinamento

L'incontro della carne di agnello con il pepe, la menta e la cipolla rossa richiede un vino di acidità e sapidità che sposi i profumi di un piatto semplice ma complesso. Restando in Italia un Cerasuolo d'Abruzzo, servito fresco.

Alessio Pietrobattista Esperto di vino, collabora con diverse guide del settore

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti