Pulire il polpo? Ecco come si fa

  • TIPOLOGIA
  • Difficoltà
  • Preparazione
  • Calorie
  • Ricetta economica
  • Ricetta light
  • Ricetta per celiaci
10 novembre 2016

Ingredienti per 4 persone

Pulire il polpo può sembrare un’operazione complicata, che richiede tempo, pazienza e abilità. In realtà sono necessarie poche e semplici regole da seguire per avere un risultato davvero impeccabile. Una volta eliminati gli occhi, le interora e il becco potrete sbizzarrirvi con tante gustosissime ricette, dagli antipasti ai secondi, dai primi alle insatate. Il polpo è un alimento sano e nutriente, ideale per chi segue diete ipocaloriche a basso contenuto di grassi. È invece ricco di proteine e sali minerali, sopratutto calcio, fosforo, ferro e potassio. Prediligete il polpo fresco, con carni sode e saporite, ottime in umido con salsa di pomodoro fatta in casa, aglio e prezzemolo ma che ben si prestano ad essere protagoniste anche di succulente zuppe e guazzetti di pesce.

Preparazione Pulire il polpo

  1. pulire-il-polpo-01Cominciate a pulire il polpo rovesciando la testa; munitevi di una ciotola capiente piena d'acqua per riporre gli scarti.
  2. pulire-il-polpo-02Eliminate le interiora tirandole delicatamente e incidendole con un coltello.
  3. pulire-il-polpo-03Rigirate la testa ed eliminate gli occhi.
  4. pulire-il-polpo-04Togliete il becco incidendo con la punta del coltello.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti