Pulled Pork cucina americana tradizionale

28 agosto 2017

Ingredienti per 6 persone

Il pulled pork è l’icona del barbecue americano, del Deep South degli USA per intenderci, dove servire un perfetto pulled pork è una questione seria, anzi serissima. All’apparenza può sembrare un scontro disordinato di ingredienti: questi sfilacci di maiale che fuoriescono dal panino dall’aspetto tutt’altro che allettante e quella strana salsa barbecue dal profumo vagamente acidulo. In realtà, dietro alla realizzazione del pulled pork c’è una scienza vera e propria e l’esplosione di gusto e di sapore che vi delizierà ad ogni morso vi farà ricredere sull’aspetto un po’ trasandato. Se volete preparare un pulled pork che sia all’altezza delle sue origini partite innanzitutto dalla scelta della carne che deve essere rigorosamente la parte superiore della spalla del maiale. Questa andrà lentamente affumicata sul barbecue fino a raggiungere quella crosticina spessa e saporita che viene chiamata comunemente bark. A rendere il pulled pork ancora più succulento sarà una salsa barbecue a base di aceto, ketchup, zucchero e spezie da spalmare sulla superficie della carne racchiusa nel classico panino degli hamburger chiamato bun. E infine, non dimenticatevi di accompagnare il vostro maiale con la tipica coleslaw, ossia un’insalata di cavolo cappuccio condita con una salsa a base di mostarda e aceto ispirata alle ricette della Carolina oppure con una generosa porzione di patatine fritte se non avete problemi di linea e potete permettervi di fare qualche eccezione nella dieta di tutti i giorni.

Preparazione Pulled Pork

  1. Togliete la maggior parte del grasso dalla spalla di maiale e massaggiate la superficie con un mix di spezie che avrete preparato con: 1 cucchiaio di cumino macinato, 1 cucchiaio di aglio in polvere, 1 cucchiaio di pepe nero macinato, 2 cucchiai di paprika dolce, 2 cucchiai di sale, 5 cucchiai di zucchero e 1 cucchiaino di senape in polvere. Lasciate marinare la carne per almeno un’ora.
  2. Cuocete la carne molto lentamente sul barbecue ad una temperatura di 125°C per circa 6-7 ore, fino a che non diventi tenera e morbida. Togliete la spalla dal barbecue, copritela con della carta d’alluminio, lasciatela riposare per almeno 30 minuti. A questo punto sfilacciate la carne utilizzando due forchette e scartando i pezzi di grasso.
  3. Preparate la salsa barbecue portando ad ebollizione in una piccola casseruola 230 ml di aceto di mele, la senape, il ketchup, uno spicchio d’aglio schiacciato, mezzo cucchiaino di sale, mezzo cucchiaino di peperoncino in polvere e mezzo cucchiaino di pepe macinato. Fate sobbollire per 5 minuti girando spesso. Preparate anche il coleslaw unendo le verdure e la mela tagliate a julienne, i pistacchi tritati grossolanamente, 4 cucchiai di olio d’oliva, 2 cucchiai di aceto di vino bianco e 2 cucchiai di succo di limone. Regolate di sale e di pepe.
 
Componete i panini con gli sfilacci, la salsa barbecue e volendo l’insalata di cavolo.

I commenti degli utenti