Raita, tipica salsa indiana

13 giugno 2017

Ingredienti per 4 persone

La raita è una salsa indiana preparata con yogurt magro cremoso, verdure e spezie. Si tratta di un condimento sempre presente sulle tavole; tradizionalmente servita in ciotoline di terracotta, viene usata per accompagnare i piatti principali a base di carne e verdure, ma anche il riso. Esistono numerosi varianti di questa salsa, che viene modificata in base ai gusti e alle stagioni: possiamo infatti trovare la raita di carote, di zucchine ma anche di banana, di cocco e di frutta secca. La ricetta base prevede l’utilizzo di yogurt bianco e cetrioli, non possono inoltre mancare le spezie, abbiate cura di dosarne le quantità, la salsa si deve mantenere fresca e gradevole. Oltre al cetriolo si possono aggiungere altre verdure: si prediligono zucchine e cipolle perché aggiungono freschezza e dolcezza. Per un risultato ottimale lasciate che il cetriolo perda acqua di vegetazione solo in un secondo momento aggiungetelo allo yogurt, tagliate le zucchine a julienne e assemblate tutti gli ingredienti. Provatela accompagnata al tradizionale curry di verdure indiano. Perfetta anche come dressing per insalate, si conserva 3 giorni in frigorifero.

Preparazione Raita

  1. 01-raitastep01Lavate e asciugate il cetriolo, sbucciatelo e tagliatelo a dadini. Mettetelo a perdere acqua in uno scolapasta per circa 30 minuti.
  2. 02-raitastep02Lavate e sbucciate le zucchine e tagliatele a julienne. Tagliate la cipolla a dadini.
  3. 03-raitastep03In una ciotola versate lo yogurt e condite con sale e pepe. Unite i cetrioli, le zucchine, i cipollotti e l’aglio tritato. Cospargete con cumino e coriandolo a piacere. Conservate in frigorifero per mezz'ora almeno.
Servite fredda.

Variante Raita

Si può scegliere di preparare la raita alla menta frullandole foglie con lo yogurt e le spezie.

I commenti degli utenti