Ravioli ai funghi porcini

17 aprile 2016

Ingredienti per 4 persone

I ravioli ai porcini e formaggio sono uno primo piatto della cucina italiana. Il ripieno è composto da funghi porcini freschi, prezzemolo, parmigiano e brie. Se non trovate i funghi porcini potete sostituirli con la stessa quantità di champignons. Il formaggio brie dà al raviolo una nota cremosa e delicata ma sapida. È possibile sostituirlo con il vostro formaggio cremoso preferito come il taleggio o i tomini. I ravioli di porcini e formaggio si prestano ad essere preparati con largo anticipo e poi congelati fino al momento di cuocerli. Per conservarli nel modo corretto è consigliabile disporre i ravioli su un vassoio rivestito di carta forno, o su un canovaccio leggermente infarinato, da riporre in un cassetto del freezer fino a quando saranno completamente congelati per poi trasferirli in sacchetti per alimenti. Basterà tirarli fuori dal freezer all’occorrenza e lessarli in abbondante acqua salata. È inoltre possibile renderli ancora più golosi condendoli con una besciamella fatta in casa. Se amate consumare la pasta fresca provate anche i pansotti vegetariani, i ravioli al brasato o quelli all’orata.

Preparazione Ravioli ai porcini

  1. Preparate la pasta all'uovo come nel video tutorial di Agrodolce. Utilizzate 3 uova e 300 g di farina. Dopo aver preparato l'impasto fatelo riposare per 30 minuti in frigo coperto con pellicola trasparente.
  2. Nel frattempo preparate il ripieno. Spazzolate i funghi per eliminare ogni traccia di terra, poi affettateli e metteteli in una padella insieme con l'aglio e tre cucchiai d'olio. Fate cuocere fino a quando i funghi rilasceranno tutta la loro acqua, poi eliminatela e aggiungete il sale, il pepe e il prezzemolo tritato. Eliminate l’aglio, mettete i funghi nel mixer insieme al grana e lavorate fino ad ottenere un composto bene amalgamato. Tagliate il brie a pezzi di 1 cm.
  3. Riprendete il panetto di pasta, lavoratelo brevemente e stendetelo in una sfoglia sottile: potete usare una sfogliatrice o il matterello. Infarinate un piano di lavoro, adagiatevi la sfoglia e depositate su metà della sfoglia delle noci di ripieno, lasciando 4 cm di spazio fra un mucchietto e l’altro. Aggiungete al ripieno un pezzettino di brie. Chiudete con la sfoglia e sigillate bene i bordi premendo delicatamente per far fuoriuscire tutta l’aria. Ritagliate i ravioli con una rotella tagliapasta. Cuocete i ravioli in acqua bollente salata e appena cotti scolateli con una schiumarola.
  4. Fate sciogliere il burro in un tegamino, regolate di sale, pepe e aggiungete metà del basilico. Appena il burro è fuso e inizia a sfrigolare toglietelo dal fuoco. Condite i ravioli e decorate ogni singolo piatto con scaglie di grana e foglioline di basilico.
Servite caldi.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti