Ravioli capresi: vegetariani

20 aprile 2015
di Annamaria Fedele

Ingredienti per 4 persone

I ravioli capresi sono un primo piatto ricco perfetto per la stagione primaverile e quella estiva. A differenza dei ravioli tradizionali, in cui la pasta all’uovo raccoglie un ripieno di carne o vegetariano, i ravioli capresi, tipici dell’isola campana, sono realizzati a partire da una pasta acqua e farina, resa più malleabile dalla presenza di olio extravergine di oliva. La sfoglia tirata sottile è farcita con caciotta canestrata di Sorrento, un formaggio semi duro di latte vaccino che viene lavorato con uova e maggiorana. Di difficile reperimento la caciotta può essere sostituita con una uguale quantità di primo sale. La sensazione grassa che la caciotta lascia all’assaggio ben si sposa a un sugo leggero realizzato con pomodori del piennolo, o con pomodori pachino. È un piatto perfetto da servire se si hanno commensali che per scelta o necessità seguano una dieta priva di proteine animali. Servite i ravioli capresi caldi, decorando e insaporendo con foglie di basilico fresco.

Preparazione Ravioli capresi

  1. In una ciotola capiente versate la farina, praticate un foro al centro e unite un pizzico di sale, l'acqua a filo e l'olio. Impastate fino a ottenere un composto liscio e malleabile. Ottenuto un panetto lasciatelo riposare per 60 minuti coperto con un piatto fondo capovolto.
  2. Per il ripieno, sbriciolate la caciotta, unite il parmigiano, le uova e la maggiorana tritata. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.
  3. Stendete la pasta fino a ottenere una sfoglia sottile. Disponetela su uno stampo per ravioli e aggiungete poco ripieno per ciascun raviolo. Ricavate una seconda sfoglia e sovrapponetela alla prima, sigillate i bordi dei ravioli utilizzando un secondo stampo. Se non possedete uno stampo potete realizzare ravioli anche con un coppa pasta dentellato o liscio.  Sbollentate i ravioli in abbondante acqua salata.
  4. In una padella scaldate 3 cucchiai di olio, unite l'aglio in camicia e fate rosolare a fuoco lento per 10 minuti, togliete gli spicchi e aggiungete i pomodori tagliati in due parti. Fate cuocere per 25 minuti aggiungendo poca acqua di cottura dei ravioli se necessario. Unite i ravioli e completate la cottura. Servite con un trito di basilico.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti