Red velvet

13 febbraio 2014

Ingredienti per 6 persone

La Red velvet è una torta tipica della pasticceria del sud degli Stati Uniti, oggi diffusa in tutto il mondo. Il nome deriva dal colore rosso che caratterizza il dolce; in origine questa particolare nuance era ottenuta attraverso una reazione chimica generata dalla combinazione del latticello con il cacao. Nel corso degli anni si è invece aggiunto il colorante alimentare rosso per accentuare l’effetto cromatico. La torta a strati è generalmente confezionata con burro, uova, zucchero, farina, latticello e cacao ed è farcita con una crema alla vaniglia oppure di formaggio. La nostra Red Velvet cake presenta solo qualche piccola variazione rispetto alla torta tradizionale poiché alcuni ingredienti sono stati utilizzati rispetto ad altri in base alla più semplice reperibilità. Il latticello è stato sostituito con un altro ingrediente acido, lo yogurt bianco, e la farcia è stata realizzata con una crema di formaggio aromatizzata alla vaniglia. La preparazione non presenta difficoltà, ma bisogna prestare attenzione ai passaggi principali: il burro deve essere molto morbido e, una volta montato con lo zucchero, bisogna aggiungere le uova una per volta; la farina e il cacao vanno setacciati e gli ingredienti devono essere amalgamati poco alla volta. Il consiglio è quello di cuocere la torta in più volte: in questo modo la cottura sarà più breve, uniforme e sarà più facile tagliarla a strati. La nostra ricetta prevede la cottura in due stampi a cuore, particolarmente adatti per la festa di San Valentino, ma se preferite potete cuocerla in tre stampi rotondi per evitare di tagliare gli strati e per eliminare solo l’eventuale parte più gonfia in superficie.

Preparazione Red velvet

  1. La crema di burro e zuccheroPreriscaldate il forno a 180 °C, imburrate e infarinate uno stampo a forma di cuore oppure uno rotondo del diametro di circa 23 cm. Con la planetaria oppure con le fruste elettriche montate 160 g di burro a temperatura ambiente per 2 minuti, aggiungete lo zucchero semolato e i semi di mezza bacca di vaniglia. Unite anche le uova una alla volta (aggiungete l'uovo solo quando quello precedente è stato assorbito) e montate fino a quando il composto diventa morbido e spumoso. Setacciate la farina e il cacao e miscelate i due ingredienti con un cucchiaio.
  2. La preparazione della red velvetVersate lo yogurt in una ciotola, aggiungete il colorante rosso in gel, mescolate fino ad amalgamare i due ingredienti. Versate l'aceto e il bicarbonato in un bicchiere, noterete che il composto diventerà leggermente frizzante.
  3. L'impasto della red velvetA questo punto potete unire tutti gli ingredienti: aggiungete il mix di farina e cacao al burro montato con uova e zucchero, poco alla volta, alternando il mix di farina allo yogurt. Continuate ad amalgamare gli ingredienti poco alla volta nella planetaria a bassa velocità fino a esaurire gli ingredienti. Unite l'aceto e il bicarbonato solo alla fine e amalgamateli delicatamente al composto con una spatola (lavorate l'impasto solo il tempo necessario ad amalgamare il tutto).
  4. La red velvet nello stampo a cuoreDividete l'impasto in due parti uguali, pesate gli impasti se necessario, versatene una parte in uno stampo a forma di cuore e cuocetelo in forno caldo per circa 30 minuti. Una volta pronto toglietelo dal forno, lasciatelo riposare 10 minuti nello stampo, sformate e fatelo raffreddare completamente su una gratella per dolci. Procedete poi alla cottura della seconda torta: ripulite lo stampo e imburratelo e infarinatelo nuovamente. Cuocete il restante impasto come fatto in precedenza.
  5. Nel frattempo preparate la crema di formaggio aromatizzata alla vaniglia: aprite la mezza bacca di vaniglia con la punta di un coltello e, seguendo la lunghezza della bacca, grattate via i semini con il coltello. Montate la panna con lo zucchero a velo e tenetela da parte; versate i formaggi nella planetaria, aggiungete i semi della vaniglia e montateli fino a farli diventare morbidi. Con una spatola amalgamate la panna alla crema di formaggio, con movimenti dal basso verso l'alto per non smontarla. Sfornate la seconda torta e fatela raffreddare.
  6. La composizione degli strati della red velvetQuando le torte sono fredde rovesciatele su una superficie piana e tagliatele entrambe in due parti: utilizzate 3 strati per comporre la torta e tenetene da parte 1 per la decorazione finale da sbriciolare sullo strato finale del dolce. Iniziate a farcire ognuno dei 3 strati con la crema di formaggio, continuate così fino a montare i tre piani; con una spatola rivestite la torta con la restante crema di formaggio e decoratela con le briciole ottenute dal restante strato di torta.
 
Accompagnate con panna montata.

Variante Red velvet

Farcite la torta a piacere con altre creme, ma il nostro consiglio è quello di farcirla comunque con creme bianche, in modo da far risaltare maggiormente il rosso della base. Se trovate il latticello sostituite lo yogurt con la stessa quantità di latticello.

Vino in abbinamento

Un dolce statunitense che richiede in abbinamento un vino in grado di unire dolcezza e freschezza, buon tenore acido per contrastare le sensazioni grasse. In abbinamento un Brachetto d'Aqui, semplice, beverino e di facile reperibilità.

Alessio Pietrobattista Esperto di vino, collabora con diverse guide del settore

I commenti degli utenti