Rosata di mandorle, per una torta soffice e fragrante

30 ottobre 2017

Ingredienti per 4 persone

La rosata di mandorle è una torta originaria della Puglia, è perfetta per la colazione o per il tè delle cinque. Potete prepararla con pochi semplici passaggi e saprà stupire gli ospiti. Originaria di Toritto, piccolo paese della provincia di Bari, la rosata di mandorle è un dessert semplice che punta tutto sulla qualità degli ingredienti. Quello principale è rappresentato dalle mandorle Filippo Cea, iscritte nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali del Ministero delle Politiche Agricole e vanto del paese, grazie alle quali è conosciuto in tutta Europa. Non prevede l’aggiunta di grassi quali olio o burro, né di lievito. Contiene una piccola dose di farina, che in alcune versioni non compare neanche o viene sostituita dalla fecola di patate, e tante uova fresche, le quali svolgono un ruolo fondamentale nel raggiungimento della sua peculiare sofficità. Caratterizzata da un impasto umido e fragrante, questa torta non ha eguali. È ottima a colazione, specie se inzuppata nel latte caldo, ma ancora di più insieme al tè delle cinque, con il quale va a costituire un’accoppiata sempre vincente. La ricetta della rosata di mandorle di Toritto è di facile esecuzione, non richiede che pochi e semplici passaggi volti a regalare un dolce irresistibile. Una volta pronta, fatela appena raffreddare, quindi cospargetela con abbondante zucchero a velo. In quanto al liquore, che è comunque facoltativo, scegliete tra lo Strega, il rum o il Grand Marnier.

Preparazione Rosata di mandorle

  1. step-1Dividete i tuorli dagli albumi e trasferiteli in due ciotole distinte. Unite ai primi quasi tutto lo zucchero.
  2. step-2Montateli a lungo con le fruste elettriche, fino a quando non assumono un colore chiaro ed un aspetto spumoso.
  3. step-3Unite il sale agli albumi e montateli a neve ferma con l'aiuto delle fruste elettriche.
  4. step-4Trasferite le mandorle all'interno del boccale del frullatore ed unite lo zucchero rimasto. Frullate a lungo ed a più riprese fino ad ottenere una farina.
  5. step-5Unite al composto di tuorli il liquore e la farina setacciata, quindi aggiungete anche gli albumi a cucchiaiate alternandoli con la farina di mandorle. Mescolate con movimenti circolari dall'alto verso il basso per non fare smontare il composto.
  6. step-6Una volta uniti tutti gli ingredienti, trasferite l'impasto in una teglia da 24 cm di diametro precedentemente unta e infarinata. Fate cuocere a 180 °C per circa 30 minuti. Sfornate la torta e fatela raffreddare completamente.
Spolverizzate con abbondante zucchero a velo e servitela a fette.

Variante Rosata di mandorle

Per una variante golosa, aggiungete all'impasto 100 g di gocce di cioccolato fondente.

I commenti degli utenti