Salmone al vapore con verdure

10 giugno 2016

Ingredienti per 2 persone

Il salmone al vapore è un delicato e salutare secondo piatto di pesce. Questa ricetta è ideale per chi segue una dieta ipocalorica, essendo questo pesce ricco di omega 3, vitamina D e sali minerali. La cottura al vapore è il metodo migliore per cucinare questo pesce, in quanto lascia intatte tutte le proprietà nutritive delle sue carni e non necessita di alcuna aggiunta di grassi in cottura. Essendo già un pesce dal gusto intenso è preferibile non insaporirlo troppo con il sale. Prima di cucinare il salmone al vapore potete marinarlo per 10 minuti con succo di limone spremuto e un trito di erbe aromatiche a piacimento. Essendo questo un pesce molto versatile è possibile consumarlo in svariate ricette e in infinite varianti. Servitelo con verdure al vapore o una cremosa e leggera salsa tzatziki.

Preparazione Salmone al vapore

  1. Eliminate la pelle ed eventuali lische dai tranci di salmone. Tagliate a tocchetti di 1 cm le verdure. Cuocete le verdure nella vaporiera, posta sopra una pentola piena d'acqua, per circa 20 minuti, quando sono cotte toglietele dal cestello e tenetele in caldo.
  2. Aggiungete nell'acqua l’alloro e la scorza di limone. Adagiate nel cestello i tranci di salmone e lasciate cuocere per 10 minuti. Unite le verdure e regolate di sale e pepe.
Servite caldo.

I commenti degli utenti