Salmone marinato alla svedese

17 giugno 2015

Ingredienti per 4 persone

Il salmone alla svedese è un antipasto di pesce semplice da realizzare, in svedese è chiamato gravlax. Si tratta di salmone marinato con un mix di sale grosso, zucchero e aneto. Occorrono pochi minuti per prepararlo, ma la marinatura richiede 48 ore di riposo in frigorifero. Per la realizzazione di questa ricetta si utilizza del pesce crudo, quindi si raccomanda di utilizzare pesce fresco abbattuto ovvero congelato a una temperatura di – 18 °C per almeno 96 ore. Dopo occorre lasciarlo scongelare in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. Servite il salmone alla svedese su fette di pane di segale con uno strato di formaggio fresco per un antipasto finger food.

Preparazione Salmone alla svedese

  1. salmone alla svedese  (1)Tagliate il filetto di salmone in due parti uguali, senza eliminare la pelle. Controllate che non vi siano spine, altrimenti eliminatele con l'aiuto di una pinzetta. In una ciotola mescolate lo zucchero con il sale, quindi versate metà del composto di sale e zucchero sul fondo di una pirofila. Adagiatevi un filetto di salmone, con la pelle rivolta verso il basso. Unite qualche ciuffo di aneto, sovrapponete l'altro filetto, lasciando la pelle verso l'alto e completate adagiando sulla pelle la parte restante di sale e zucchero.
  2. salmone alla svedese  (2)Coprite il pesce con la pellicola per alimenti e adagiate sulla superficie un peso. Ponetelo in frigorifero per 48 ore. Ogni 12 ore circa controllate la marinatura del pesce ed eliminate il liquido che si è formato. Trascorse 48 ore il pesce è pronto: asciugatelo bene con carta da cucina, eliminate la pelle, quindi affettatelo molto sottile e servitelo a piacere con pane di segale e formaggio fresco.

I commenti degli utenti