Salmone con zucchine e pomodori, un secondo piatto sano e leggero

24 settembre 2017

Ingredienti per 4 persone

Il salmone con zucchine e pomodori è un secondo piatto di pesce leggero, perfetto sia per chi segue un’alimentazione sana sia per chi ama i profumi delicati. Il salmone si distingue non solo per il sapore accattivante, ma anche per le numerose proprietà benefiche di cui è ricco. Inizialmente, il salmone era conosciuto come prodotto affumicato o in scatola. Oggi, invece, è molto diffuso in cucina anche quello fresco o surgelato. Si tratta, dunque, di un pesce estremamente versatile che risulta adatto per la realizzazione sia di ricette fredde e veloci e insalate che di preparazioni più elaborate come le paste ripiene. Avendo un alto contenuto di Omega 3, inoltre, il salmone è una delle principali fonti di grassi buoni in grado di prevenire tumori e invecchiamento cellulare. Quanto a consistenza e sapore, essendo un pesce dalla carne abbastanza grassa e saporita, deve essere cucinato in modo semplice e con cotture a temperature medio-basse o al vapore. Per esaltare al meglio le caratteristiche del salmone, il consiglio è quello di prepararlo con verdure di stagione e arricchirlo con spezie come per esempio l’aneto. In questo caso, abbiamo scelto le zucchine, ma potete utilizzare le verdure che più preferite. Ricordandovi sempre di cuocere il meno possibile il salmone in modo da mantenere la carne morbida e conservare le proprietà nutrizionali.

Preparazione Salmone con zucchine e pomodori

  1. In una padella fate soffriggere la cipolla tritata finemente con olio extravergine di oliva. Unite le zucchine tagliate a pezzetti e fate cuocere per 15 minuti o fino a che non iniziano ad ammorbidirsi. Se necessario aggiungete un goccio d’acqua.
  2. Intanto pulite i pomodori, tagliateli a metà e privateli della loro acqua di vegetazione e dei semini. Aggiungeteli alle zucchine e cuocete a fuoco medio per 10 minuti. Regolate di sale.
  3. In un’altra padella, adagiate i tranci del salmone senza aggiungere l’olio (durante la cottura il grasso del pesce si scioglie e questo garantisce che non si attacchi al fondo della padella). Scottatelo 3 minuti per lato partendo dalla parte della pelle. Regolate di sale e aggiungete l’aneto e il timo. Unite le verdure e fate insaporire il tutto sul fuoco per altri 2 minuti.
Servite il vostro salmone con le verdure completando con la scorza del limone grattugiata.

Variante Salmone con zucchine e pomodori

Prima di cuocere il salmone potete panarlo leggermente con pangrattato o semi di sesamo.

I commenti degli utenti