Chili, ricetta della piccantissima salsa messicana

25 giugno 2014
di Costantino Paolini

Ingredienti per 6 persone

La salsa chili è un intingolo tipico della cucina messicana. Molto amata anche in America, è utilizzata nelle ricette Tex-Mex per condire tacos, tortillas ma anche insalate e riso. Ottima per accompagnare la carne, in particolar modo quella di vitello, è caratterizzata da una intensa piccantezza dovuta all’utilizzo del peperoncino. I chiles sono un prodotto importato nel xv secolo proprio dalle regioni centro americane; questa coltivazione si è facilmente adattata a diversi climi tanto da essere presente in tutto il mondo. Si trovano in commercio numerose varietà di peperoncino più o meno piccanti, ciò deriva dalla presenza maggiore o minore di capsaicina, composto chimico responsabile della sensazione piccante. Esistono numerose varianti di questa salsa, quella che vi proponiamo è aromatizzata con cumino e succo di lime.

Preparazione Salsa Chili

  1. Lavate i peperoncini, tagliateli a metà per il lungo e privateli dei semi. Utilizzare anche i semi darà alla salsa un sapore ancor più piccante. Tagliateli a dadini e teneteli da parte. Pelate la cipolla e sminuzzatela.
  2. Trasferite le verdure in un frullatore, aggiungete il succo di lime, il cumino e la polpa di pomodoro. Frullate ad alta velocità per qualche minuto fino a ottenere una purea. Aggiustate di sale.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Variante Salsa Chili

Potete ottenere una salsa meno fluida frullando per minor tempo la salsa. Per un tocco mediterraneo aggiungete un trito di prezzemolo fresco.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti