Salsa olandese

1 luglio 2014
di Mattia Noto

Ingredienti per 4 persone

La salsa olandese è una delle salse madri della cucina francese, proprio come la besciamella. Morbida e delicata, questa salsa è confezionata prevalentemente con tuorli e burro e, proprio per questo motivo, ha un elevato apporto calorico. La salsa olandese è perfetta per accompagnare secondi di carne e pesce ma anche per insaporire e arricchire le verdure grigliate. Questa preparazione trova la sua celebrazione nelle famose uova alla Benedict: il piatto statunitense composto da uova in camicia, servite su english muffin e accompagnate con pancetta e salsa olandese.

Preparazione Salsa olandese

  1. Fate fondere 250 g di burro. Nel frattempo sbattete i tuorli fino a renderli spumosi, aggiungete 1 pizzico di sale, 1 cucchiaio di succo di limone, 1 cucchiaio di acqua e sbattete ancora per 1 minuto.
  2. Trasferite la terrina con le uova sopra una pentola di acqua bollente per fare il bagnomaria. La base della terrina non deve mai entrare in contatto con l'acqua. Aggiungete 15 g di burro (1 cucchiaio) e sbattete per 3 minuti fino a quando la salsa inizia ad addensare. Togliete dal fuoco, aggiungete i restanti 15 g di burro freddo e cominciate a incorporare il burro fuso molto lentamente versandone poche gocce alla volta. Continuate a sbattere fino a formare una salsa densa. Servite con carne, pesce o verdure grigliate.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti