Salsa rosa: perfetta con i crostacei

23 giugno 2014
di Andrea Belli

Ingredienti per 4 persone

La salsa rosa è solitamente usata in accompagnamento a crostacei e agli antipasti di mare. È perfetta con i gamberetti: ne esalta il sapore grazie alla presenza delle note tostate del brandy. La sua invenzione si fa comunemente risalire a Fanny Cradock, critica gastronomica inglese che tra le prime ha portato la cucina in televisione. Realizzata con maionese, senape e salsa worcestershire, la salsa rosa è molto impiegata nella cucina americana, dove è utilizzata per insaporire le insalate e accompagnare le ostriche, ma anche nella tradizione belga: i fiamminghi ci intingono le loro famose frites. Per un gusto più intenso potete sostituire il brandy con cognac o armagnac.

Preparazione Salsa rosa

  1. In una ciotola unite la maionese, la senape e il ketchup. Mescolate fino a quando gli ingredienti non sono perfettamente combinati. Assaggiate la salsa per verificare l'equilibrio dei sapori. Versate anche la salsa worcestershire e il brandy.
  2. Amalgamate il tutto e lasciate riposare in frigo prima di servire.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Variante Salsa rosa

Se preferite un sapore più deciso utilizzate una senape piccante o aggiungete qualche goccia di tabasco.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti