Salsiccia in padella con cipolle

6 maggio 2015

Ingredienti per 4 persone

La salsiccia in padella con cipolle caramellate è un secondo piatto ricco e gustoso. Questo piatto non presenta grandi difficoltà, tuttavia bisogna prestare attenzione al tempo di cottura delle salsicce e delle cipolle, in particolare queste ultime non devono cuocere velocemente, ma lentamente e a fuoco molto basso, rimanendo morbide e dolci. Per questa preparazione abbiamo scelto la luganega, ma potete utilizzare anche le salsicce tradizionali o quelle di carni miste, o quelle di pollo o tacchino. Se non amate le cipolle servite la salsiccia in padella accompagnata con le verdure di stagione che preferite.

Preparazione Salsiccia in padella

  1. Salsiccia in padella Step 1 Tagliate la luganega in quattro parti uguali, arrotolatela formando delle spirali e fermate con uno stuzzicadenti. Fate scaldare a fiamma moderata una padella antiaderente e, quando è calda, rosolate le salsicce su entrambi i lati. Lasciatele cuocere a fuoco medio fino a quando siano ben cotte, girandole di tanto in tanto. Togliete le salsicce dalla padella e disponetele su un piatto coperte un foglio di alluminio.
  2. Salsiccia in padella Step 2 Nel frattempo affettate le cipolle a rondelle molto sottili. Con la carta da cucina togliete il grasso dalla padella in cui avete cotto le salsicce e aggiungete 3 cucchiai di olio. Versate le cipolle nella padella e fatele rosolare per pochi minuti a fuoco medio. Abbassate il fuoco al minimo, unite un bicchiere d'acqua e proseguite la cottura a fuoco molto basso per circa 20 minuti, o finché le cipolle sono morbide, aggiungendo altra acqua se necessario. Quando le cipolle sono cotte, unite lo zucchero, mescolate e fate cuocere ancora 5 minuti a fuoco moderato. Regolate di  sale e pepe. Prima di spegnere il fuoco aggiungete nuovamente le salsicce in padella, fatele insaporire un paio di minuti e servite.

Variante Salsiccia in padella

Per una versione più leggera, o se non trovate la luganega, utilizzate salsicce di pollo o tacchino, più sottili e facili da arrotolare.

I commenti degli utenti