Sbrisolona

7 gennaio 2014

Ingredienti per 8 persone

La sbrisolona è un dolce tipico della cucina lombarda e più precisamente della città di Mantova. Chiamata in questo modo per via della consistenza simile alle briciole, la torta è nata tra il ‘500 e ‘600 come piatto povero di origini contadine e, in passato, era preparato con il solo utilizzo di strutto e farina di mais. Il dolce, molto apprezzato dai Gonzaga, fu introdotto tra i piatti di corte e fu arricchito con ingredienti più nobili. La sbrisolona si caratterizza per la consistenza piuttosto secca e croccante. A causa della consistenza che rende complicato il taglio del dessert, la sbrisolona si consuma rotta a pezzi con le mani ed è preferibilmente servita con un vino dolce liquoroso.

Preparazione Sbrisolona

  1. Gli ingredienti della sbrisolonaIncidete il baccello di vaniglia, apritelo, eliminate tutti i semi con il dorso del coltello e teneteli da parte. Versate le farine all'interno di una ciotola e unite anche lo zucchero, il burro, lo strutto a cubetti, i tuorli, i semi della bacca di vaniglia e la scorza grattugiata del limone. Tritate grossolanamente le mandorle, lasciandone 20 intere per decorare, e unitele agli altri ingredienti.
  2. L'impasto della sbrisolonaLavorate il composto fino a ottenere grosse briciole.
  3. La sbrisolona in tegliaFoderate uno stampo da 28 centimetri con la carta forno. Versate l'impasto a briciole e pressatelo poco con la punta delle dita. Decorate con le mandorle intere. Infornate nel forno già caldo a 180° C e cuocete per 50 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di sformare.

Variante Sbrisolona

La sbrisolona può essere arricchita con una farcia di crema pasticcera, cioccolata, crema di ricotta, confettura o frutta fresca. Disponete solo metà impasto nella teglia, mettete il ripieno e sopra il restante impasto.

Vino in abbinamento

Con questo dessert occorre un vino dal residuo zuccherino deciso, ma che non sovrasti l'armonia del piatto. Un vino dolce dal finale ammandorlato, come un Moscato di Scanzo, è perfetto.

Pier Giorgio Paglia Sommelier Master class

I commenti degli utenti