Scaloppine ai funghi

25 gennaio 2014

Ingredienti per 4 persone

Le scaloppine ai funghi sono un appetitoso secondo piatto tipico della cucina italiana a base di carne di vitello e funghi champignon. Le scaloppine generalmente, sono fettine di vitello o maiale tagliate abbastanza sottili, infarinate e cotte con l’aggiunta di vino, succo di limone o altri sughi. La nostra ricetta prevede l’uso delle fettine di vitello infarinate, cotte nel burro e unite poi ai funghi. La nostra ricetta è adatta anche a chi è intollerante al glutine poiché nella preparazione è previsto l’uso della della farina di riso. Non sono stati impiegati brodo o vino in quanto i funghi contengono già molta acqua. Utilizzando un altro tipo di verdura si possono aggiungere brodo di carne o acqua calda per amalgamare al meglio gli ingredienti. Le scaloppine ai funghi sono indubbiamente un piatto di facile esecuzione, perfetto da preparare quando si ha poco tempo a disposizione.

Preparazione Scaloppine ai funghi

  1. I funghi champignon tagliati a lamellePulite i funghi: eliminate i residui di terra con un panno umido, senza lavarli, ed eliminate la parte più esterna del gambo; affettateli sottilmente e teneteli da parte.
  2. Le scaloppine durante la cotturaInfarinate le fettine di vitello su entrambi i lati; sciogliete 40 g di burro in una padella antiaderente e fatevi rosolare le fettine per 5 minuti fino a farle dorare su entrambi i lati. Salate e pepate. Spegnete la fiamma e tenete le fettine al caldo.
  3. Le scaloppine unite ai funghiIn un'altra padella molto capiente sciogliete 30 g di burro con uno spicchio di aglio in camicia, unite i funghi tagliati sottilmente, salate, pepate e lasciate cuocere per 10 minuti fino a quando iniziano a rilasciare la loro acqua; a questo punto aggiungete la carne con i suoi sughi rilasciati in cottura e lasciate cuocere per un paio di minuti. Spegnete il fuoco e spolverizzate con prezzemolo tritato finemente.
Servitele calde.

Variante Scaloppine ai funghi

Arrotolate le fettine di vitello, ponete all'interno scaglie di parmigiano e chiudetele con uno stecchino di legno. Chi preferisce può sostituire la carne di vitello con quella di pollo. In estate prediligete i peperoni rossi al posto dei funghi champignon.

Consigli dello chef

Salate i funghi solo al termine della cottura, in questo modo resteranno chiari e croccanti.

Dino De Bellis Chef di Salotto Culinario a Roma

Vino in abbinamento

Benché siano champignon, con i funghi preferisco sempre un bianco morbido e profumato,magari con qualche anno sulle spalle. Potrebbe sorprendere una Malvasia Istriana vinificata con una breve macerazione sulle bucce.

Pier Giorgio Paglia Sommelier Master class

I commenti degli utenti