Scaloppine al vino rosso, gustosa variante

13 ottobre 2018

Ingredienti per 8 persone

Le scaloppine al vino rosso – quale sia il modo in cui le si cucina – rientrano nel novero di quelle ricette sì semplici da preparare, ma di grande effetto e gusto al momento dell’assaggio. Sarà la paternità appartenente alla cucina francese – da cui il nome escalope per indicare una fettina di carne – sarà la versatilità di questo secondo così popolare e apprezzato dalle nostre tavole, fatto sta che le scaloppine rappresentano un piatto da tutti i giorni e al tempo stesso raffinato. Questa versione al vino rosso saprà stupirvi per il sapore denso e corposo grazie alla presenza del vino che contribuirà a esaltare ancora di più il gusto della carne. Il segreto per arricchire una ricetta così semplice è quello di aromatizzare il vino rosso con chiodi di garofano, alloro e sale, lasciarlo riposare per qualche minuto e aggiungerlo alla carne in cottura, precedentemente passata nella farina. In questo modo otterrete un delizioso fondo di cottura dalla consistenza cremosa da pucciare immancabilmente con il pane.

Preparazione Scaloppine al vino rosso

  1. In una ciotola unite al vino rosso i chiodi di garofano, qualche foglia di alloro e insaporite con il sale. Mescolate e lasciate riposare per qualche minuto.
  2. Battete le fettine di fesa di vitello tra 2 fogli di carta forno fino ad appiattirle del tutto. Passatele nella farina, aggiungete sale e pepe.
  3. In una padella fate sciogliere il burro, aggiungete la carne e rosolate a fuoco medio per alcuni minuti in modo che si dori bene da entrambi i lati. Alzate la fiamma e aggiungete il vino rosso speziato continuando a cuocere fino a che non si forma un fondo di cottura denso e cremoso.
Servite le scaloppine ancora calde e completate con rametti di rosmarino.

I commenti degli utenti