Sciatt: le frittelle filanti della Valtellina

24 novembre 2017

Ingredienti per 6 persone

Gli sciatt sono delle frittelle salate tipiche della Valtellina realizzate con farina e formaggio, perfette per l’aperitivo o come finger food durante una cena a buffet. Queste frittelle vengono chiamate sciatt ossia rospo in valtellinese data la forma storta e irregolare che prendono in cottura. Come molte ricette della cucina di questa regione, anche gli sciatt sono realizzati con farina di grano saraceno. Quest’ultima viene mescolata con acqua frizzante e grappa per creare una pastella gustosa e rustica da friggere a cucchiaiate con un pezzettino di formaggio all’interno. Si otterranno così dei golosi bocconcini dal cuore filante che per tradizione si servono su un letto di insalata o cicoria. Il formaggio da utilizzare per questa ricetta è il Valtellina Casera che dona alla preparazione un sapore unico e irresistibile. Se non siete troppo attenti alle tradizioni, sostituite il casera con un altro formaggio altrettanto sapido o unite qualche cubetto di speck.

Preparazione Sciatt

  1. step01In una ciotola unite le due farine, un pizzico di sale e il bicarbonato. Mescolate.
  2. step02Stemperatele con l'acqua frizzante e aggiungete la grappa. Realizzate una pastella che non deve essere troppo densa né troppo liquida. Ponete a riposare per 30 minuti.
  3. step03Tagliate il formaggio a piccoli quadretti e scaldate abbondante olio di arachide in una pentola.
  4. step04Prendete un cucchiaio di pastella e ponete un quadratino di formaggio al centro. Friggette un cucchiaio di pastella alla volta nell'olio bollente. Ripetete fino a finire gli ingredienti. Quando le frittelle diventano dorate prelevatele con un colino e ponetele su carta da cucina per rimuovere il grasso in eccesso.
Servite gli sciatt caldissimi.

I commenti degli utenti