Shakshuka, cucina kosher

  • TIPOLOGIA
  • Difficoltà
  • Preparazione
  • Calorie
  • Ricetta economica
  • Ricetta per vegetariani
14 ottobre 2016

Ingredienti per 4 persone

La shakshuka è un piatto ricco e colorato, tipico della cucina israeliana. Le origini di questa antica ricetta vanno in realtà ricercate in Algeria e Tunisia dove era una pietanza già conosciuta prima che venisse importata in Israele da alcuni ebrei immigrati durante l’Impero Ottomano. Il termine shakshuka, in italiano mistura, ben rende l’idea di un insieme omogeneo di ingredienti saporiti e gustosi,tra cui cipolle, peperoni, pomodori e uova non mescolate e lasciate intere serviti tutti all’interno di un unico tegame comune per permettere ai commensali di mangiare nello stesso momento. Se volete potete arricchire ulteriormente la ricetta aggiungendo melanzane a cubetti fritte in abbondante olio di semi e pezzetti di feta, o anche formaggio di soia, per un risultato ancora più succulento, ideale anche per chi segue la dieta vegetariana. Accompagnate il piatto con fette di pane o meglio ancora con la pita, il pane arabo comunemente usato in tutta la cucina mediorientale.

Preparazione Shakshuka

  1. shashuka 02Tagliate la cipolla in fettine sottili, il peperone giallo a listatelle e i pomodori.
  2. shashuka 04In una padella antiaderente mettete le cipolle a rosolare con 2 cucciai d'olio extravergine d'oliva. Aggiungete un bicchiere d'acqua, grattugiate lo spicchio d'aglio e cuocete per 10 minuti circa; unite il cumino, il peperoncino in polvere, la paprika dolce e mescolate.
  3. shashuka 05Aggiungete il peperone, mezzo bicchiere d'acqua, i pomodori, il concentrato di pomodoro, salate, pepate e continuate la cottura fino ad avere un preparato morbido e amalgamato.
  4. shashuka 07Rompete le uova, facendo attenzione a non rompere i tuorli, direttamente nella padella antiaderente e fate cuocere, coprendo col coperchio, per 3 minuti circa.
Servite caldo.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti