Sochnik: dolci al formaggio dalla Russia

3 dicembre 2017

Ingredienti per 6 persone

La ricetta degli sochnik risale alla Russia del periodo sovietico – quando lo street food ovviamente non era neanche lontanamente immaginabile – ma i giovani studenti all’uscita di scuola acquistavano ad un prezzo davvero economico il loro spuntino da forni spartani lungo la strada. Gli sochnik, infatti, si caratterizzano per essere delle mezzelune di piccole dimensioni e, il loro sapore, a metà tra il dolce e il salato, li rende perfetti per essere gustati in qualsiasi momento della giornata. L’aggiunta del formaggio sia all’impasto che nel ripieno, inoltre, conferisce a questi fagottini un elevato apporto proteico e poche calorie: la ricetta tradizionale prevedeva una farcia a base di cagliata e la preparazione della pasta con una generosa dose di panna. Se però volete rendere i vostri sochnik più leggeri potete utilizzare la ricotta sia nell’impasto che nel ripieno, ottenendo così un sapore molto simile a quello delle rustiche e tradizionali torte di una volta.

Preparazione Sochnik

  1. In una ciotola capiente, setacciate 200 g di ricotta con la farina, il lievito e 75 g di zucchero. Iniziate ad amalgamare tutti gli ingredienti.
  2. Aggiungete un uovo, la panna e il burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente. Impastate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e morbido. Fate riposare per circa 30 minuti in frigorifero.
  3. Intanto, in una ciotola a parte mescolate la restante ricotta con 75 g di zucchero e un uovo.
  4. Stendete l’impasto su una spianatoia infarinata e tagliate dei dischetti con l’aiuto di un coppapasta. Riempiteli da un lato con il ripieno a base di ricotta, chiudete sigillando bene i bordi e infornate in forno già caldo per circa 20 minuti a 180° C.
Serviteli tiepidi con una generosa spolverizzata di zucchero a velo.

Variante Sochnik

Provate ad aggiungere al ripieno gocce di cioccolato o scorze d’arancia.

I commenti degli utenti