Sorbetto all’arancia senza gelatiera

27 gennaio 2015
di Nadia Morandi

Ingredienti per 8 persone

Il sorbetto all’arancia è un dessert fresco generalmente gustato a fine pasto o al posto del gelato. Per realizzare in casa il sorbetto all’arancia non occorre la gelatiera, il processo prevede numerosi passaggi, ma il risultato è un dessert dal gusto intenso. Utilizzate arance non trattate che abbiano molta polpa e succo, preferite le navel se amate un sapore dolce, le tarocco per un sorbetto più aromatico. Questa preparazione è perfetta per chiunque soffra di intolleranze al latte o al glutine, ma anche per chi segue una dieta vegetariana. Per garantire una maggiore sofficità al sorbetto all’arancia è possibile aggiungere albume d’uovo montato a neve ferma o panna montata.

Preparazione Sorbetto all'arancia

  1. Mettete un contenitore capiente in freezer e lasciatelo raffreddare. Versate in una casseruola lo zucchero e l'acqua. Mescolando portate ad ebollizione a fuoco lento. Togliete dal fuoco e fate raffreddare completamente.
  2. Lavate le arance. Grattugiate la buccia di una arancia e tenetela da parte. Pelate a vivo le arance rimanenti, spremete e filtrate il succo dell'arancia senza buccia. Frullate con un mixer a immersione la polpa dell'arancia, unite le zest e amalgamate con lo sciroppo. Montate a neve ferma l'albume e incorporatelo al composto con movimenti lenti dall'alto verso il basso.
  3. Versate il composto nel contenitore freddo di freezer e riponete nel congelatore. Ogni 30 minuti mescolate il composto con un cucchiaio in modo da non far cristallizzare la superficie. Ripetete l'operazione per almeno 4 ore, fino a che il sorbetto non diventa cremoso e privo di cristalli di zucchero.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti