Spaghetti alla busara

4 marzo 2015
di Michela Amorosi

Ingredienti per 4 persone

Gli spaghetti alla busara sono un primo piatto di pesce tipico della cucina veneziana. Nella ricetta originale la pasta è condita con una salsa preparata con scampi, aglio e pomodoro fresco. Quella che vi proponiamo è una variante moderna e più ricca di questa ricetta, che prevede l’aggiunta di gamberi freschi. Se volete seguire la ricetta originale, eliminate questi crostacei e aumentate la quantità degli scampi. Ricordatevi di lasciare qualche crostaceo intero, per decorare il piatto finale. Per avere dei gustosi spaghetti alla busara si raccomanda di scegliere crostacei freschi e di qualità: fatevi consigliare dalla vostra pescheria di fiducia. Inoltre potete anche aggiungere uno o due cucchiai di pangrattato ai gamberi e agli scampi a fine cottura. Per dare un tocco di colore al piatto, potete decorarlo con foglie di limone non trattate oppure, per rimanere in accordo con l’aroma del piatto, potete tritare altro prezzemolo e aggiungerlo fresco all’ultimo momento.

Preparazione Spaghetti alla busara

  1. Sgusciate gli scampi e i gamberi, lavateli con acqua fredda e tamponateli con un panno, tenendone da parte qualcuno con il guscio. In una casseruola disponete 1 cucchiaio d'olio e le teste e i carapaci dei crostacei, regolate di sale e fate tostare per qualche minuto. Unite 2 l d'acqua e fate cuocere per 40 minuti, schiacciando di tanto in tanto le teste con un mestolo. Filtrate il brodo e lasciatelo in caldo.
  2. Lavate i pomodori e, incidendo con la punta del coltello, formate una croce sulla buccia del dorso. Immergeteli per un minuto in acqua bollente non salata, scolateli e metteteli in una ciotola piena di acqua fredda. Rimuovete la buccia dei pomodori e divideteli in 2 spicchi così da poter eliminare i semi. Tagliate la polpa a cubetti. Sbucciate l'aglio e schiacciatelo. Lavate il prezzemolo, eliminate i gambi, tamponatelo con un panno e tritatelo finemente. In una padella fate soffriggere l'olio rimanente, l'aglio e il prezzemolo. Aggiungete la polpa dei pomodori, regolate di sale e pepe e cuocete per circa 10 minuti.
  3. Unite gli scampi e i gamberi, sia quelli sgusciati che quelli interi, e fate cuocere per pochi minuti.  Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Continuate la cottura per altri 8 minuti circa allungando il sugo di tanto in tanto con il brodo dei crostacei. Cuocete gli spaghetti e scolateli al dente. Uniteli alla padella con il sugo di scampi e gamberi e fateli saltare per qualche secondo. Servite caldi.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti