Spaghettoni con peperoni e olive, pranzo estivo

6 settembre 2017

Ingredienti per 4 persone

Gli spaghettoni con peperoni e olive sono una ode all’estate. Perfetta da gustare sul terrazzo con un buon calice di vino bianco ghiacciato, è adatta a chi ama i gusti intensi. Il sapore deciso dei peperoni, si unisce bene a quello sapido dei capperi e quello amarognolo delle olive. Scegliete peperoni ben sodi e dalla polpa piuttosto dolce: oltre ai classici peperoni gialli o rossi, potete sperimentare la stessa ricetta anche con i corno di bue o i friggitelli per un risultato sempre nuovo. Tutti gli ingredienti dovranno essere tagliati a cubetti il più piccoli possibile, per far sì che in ogni forchettata ci sia spazio per ogni sapore. Gli spaghetti, scolati al dente, termineranno la cottura nel sugo stesso. Per completare il piatto utilizzate la colatura di alici, con moderazione e durante la mantecatura, in questo modo con il calore sprigionerà il suo profumo e la sua salinità.

Preparazione Spaghettoni pomoodori, peperoni e olive

  1. spaghettoni-peperoni-olive-capperi-e-colatura-di-alici-1-di-1Mondate il peperone eliminando il picciolo, i semi e i filamenti bianchi interni. Tagliate il peperoni a cubetti di 4- 5mm di lato. Sminuzzate anche i capperi ben dissalati e le olive e tritate il prezzemolo.
  2. spaghettoni-peperoni-olive-capperi-e-colatura-di-alici-1-di-1-2Lessate la pasta al dente, in acqua bollente salata e scolatela al dente, tenendo da parte una tazza di acqua di cottura. In un'ampia padella saltapasta scaldate l'olio e lasciate che si profumi con lo spicchio d'aglio. Eliminate l'aglio e unite i peperoni, fateli saltare per pochi minuti fino a che cominciano a scaldarsi.
  3. spaghettoni-peperoni-olive-capperi-e-colatura-di-alici-1-di-1-4Unite anche gli spaghetti, un paio di cucchiai di acqua di cottura, le olive e i capperi e il prezzemolo e per ultima la colatura di alici.
  4. spaghettoni-peperoni-olive-capperi-e-colatura-di-alici-1-di-1-3Saltate a lungo la pasta, fino a che si forma un'emulsione cremosa, impiattate e servite, dopo aver regolate di sale solo se occorre.

I commenti degli utenti