Stinco di vitello in umido, perfetto per le stagioni fredde

23 novembre 2017

Ingredienti per 6 persone

Lo stinco di vitello in umido è un secondo piatto di carne ricco e sostanzioso perfetto per accompagnare un pranzo in famiglia durante le stagioni fredde. È una alternativa delicata allo stinco di maiale al forno. La sua preparazione è piuttosto lunga in quanto necessita di una cottura lenta e un po’ di attenzione. Come prima operazione procuratevi una pentola molto capiente oppure se non l’avete a disposizione potete utilizzare una teglia da forno dai bordi alti che possa andare anche sul fuoco. La carne andrà rosolata in un soffritto classico arricchito da erbe aromatiche fresche come timo e salvia, sfumata con il vino bianco e bagnata poco alla volta con brodo vegetale o di carne a seconda dei gusti. Lo stinco di vitello in umido, una volta cotto andrà tagliato a fettine e nappato con il suo fondo di cottura. È un piatto perfetto da servire durante le stagioni fredde e, grazie alla sua carne tenera, può essere preparato anche il giorno prima e conservato in frigorifero in un contenitore ermetico ricoperto con la salsa. Accompagnatelo con il classico pure di patate o  di zucca speziata al forno oppure con delle tradizionali patate al forno.

Preparazione Stinco di vitello in umido

  1. stinco-di-vitello_step1Tritate le erbe aromatiche, affettate la cipolla, mondate le verdure e tagliatele a dadini. Fate soffriggere in padella con l’olio extravergine.
  2. stinco-di-vitello_step2Adagiate sul soffritto anche la carne e fatela rosolare da entrambi i lati. Sfumate con il vino bianco e proseguite la cottura per qualche minuto fino quando l’alcol non evapora.
  3. stinco-di-vitello_step3Sciogliete in un mestolo di brodo il concentrato di pomodoro e aggiungetelo alla carne. Proseguite la cottura a pentola coperta bagnando con il brodo quando necessario. Girate la carne di tanto in tanto in modo che possa cuocere in maniera uniforme.
  4. stinco-di-vitello_step4Una volta terminata la cottura togliete la carne dalla pentola e disponetela su un tagliere. Raccogliete tutto il fondo di cottura e frullatelo con un mixer ad immersione. Versatelo in un pentolino con un cucchiaio di farina e fate cuocere fino a quando raggiunge la densità desiderata.
Servite la carne tagliata a tocchetti o fette su un piatto da portata e mappatela con la salsa.

Variante Stinco di vitello in umido

Potete aggiungere aglio, paprika, peperoncino o altre erbe aromatiche a piacere. Ottima anche l’aggiunta verso fine cottura della scorza grattugiata di un limone.

I commenti degli utenti