Strauben, frittelle tirolesi

21 luglio 2017

Ingredienti per 4 persone

Le strauben sono delle frittelle della cucina tirolese. Il loro nome deriva appunto dalla parola tedesca  Straub che significa tortuoso o attorcigliato, il riferimento è alla forma che il dolce assume in cottura. Queste frittelle altoatesine appartengono alla cucina popolare e vengono servite solitamente durante le feste di paese e le sagre. Si tratta di una pastella a base di latte, farina, uova e burro cotta facendola colare nella pentola da un imbuto. In questo modo si otterranno delle frittelle dalla particolare forma a spirale. Facili da realizzare necessitano di un solo accorgimento: la densità della pastella deve essere fluida ma non liquida, se dovesse risultare troppo densa aggiungete poco latte e mescolate leggermente con più vigore. Una volta cotte le Strauben si servono cosparse di zucchero a velo e accompagnate da marmellata di frutti rossi come ribes o lamponi in modo da contrastare con il loro gusto acidulo il dolce della frittella.

Preparazione Strauben

  1. straubem-step-1In una ciotola capiente unite il latte con la farina setacciata e mescolate con una frusta fino a sciogliere tutti gli eventuali grumi.
  2. straubem-step-2Aggiungete il burro fuso e tiepido, la grappa e i tre tuorli delle uova. Continuate a mescolare.
  3. straubem-step-3Montate a neve ferma gli albumi con lo zucchero aggiungendolo poco alla volta. Unite gli albumi al composto preparato in precedenza quindi mescolate con una spatola con movimenti dal basso verso l'alto. Trasferite la pastella in un imbuto tenendo il buco sottostante tappato.
  4. straubem-step-4Scaldate in una pentola abbondante olio di arachide. Quando raggiungerà la temperatura di 170°C colate la pastella creando una spirale. Fate dorare da un lato quindi girate con molta delicatezza e fate cuocere anche dall'altro. Continuate così fino a finire la pastella. Man mano che le frittelle saranno cotte scolatele su un foglio di carta assorbente.
Servite le Strauben cosparse di zucchero a velo e con una cucchiaiata abbondante di confettura.

Variante Strauben

Fate attenzione alla temperatura dell'olio. Se troppo caldo rischierete di cuocere subito all'esterno le frittelle lasciandole crude all'interno. Se troppo freddo l'impasto non si gonfierà. Nel caso non disponiate di un termometro da cucina per vedere i gradi giusti, ponete uno stuzzicadenti nel centro della  pentola e se attorno si formano delle bollicine la temperatura è perfetta.

I commenti degli utenti