Strudel di ciliegie, variante estiva

17 agosto 2015
di Giuliano Lorenzin

Ingredienti per 6 persone

Lo strudel di ciliegie è un dolce da forno, variante estiva del tradizionale strudel di mele, tipico dessert del Trentino Alto Adige. La ricetta classica prevede un ripieno a base di mele renette, pinoli, uvetta e cannella cui va aggiunto un composto di burro fuso e pangrattato. Le varianti di questo dolce sono molteplici a partire dagli strudel con frutta di stagione fino agli strudel salati. Per questa ricetta abbiamo utilizzato delle ciliegie mature oltre al composto di burro. Le ciliegie, come le mele, non vanno cotte in precedenza, ma semplicemente snocciolate e mescolate a succo di limone e zucchero. Secondo gli storici di gastronomia lo strudel è l’evoluzione di un antichissimo dolce turco, la baclava: un dolce e base di frutta secca e di sottili sfoglie stratificate, tutt’ora preparato in Turchia. La baclava arrivò in Europa insieme agli ottomani quando, nel 1526, il sultano Solimano sconfisse gli ungheresi dando inizio alla sua dominazione. In Ungheria la frutta secca fu sostituita dalle mele, assenti in Turchia e nel 1699, quando l’Ungheria conquistò l’Austria, la preparazione di questo dolce si diffuse in fretta nei pesi limitrofi, soprattutto tra i grandi coltivatori di mele.

Preparazione Strudel di ciliegie

  1. Per la pasta: setacciate la farnia in una ciotola, aggiungete 60 g di burro leggermente ammorbidito, 200 g zucchero e mescolate con una spatola versando a filo l'acqua calda. Quando gli ingredienti iniziano ad amalgamarsi, continuate a impastare con le mani su una spianatoia infarinata. Quando l'impasto è liscio e omogeneo, avvolgetelo nella pellicola e lasciare riposare in frigorifero almeno un'ora.
  2. Per il ripieno: lavate e asciugate le ciliegie, snocciolatele e ponetele in una ciotola coprendole con il succo di limone e 150 g di zucchero. Mescolate e tenete da parte. In un pentolino lasciate sciogliere il burro restante (60 g) a fiamma bassa, avendo cura che non bruci. Aggiungete il pangrattato e mescolate energicamente. Versate il composto ancora caldo sulle ciliegie.
  3. Prelevate la pasta dal frigorifero, stendetela con il mattarello su un canovaccio leggermente infarinato cercando di darle una forma quadrata. Disponete il ripieno di ciliegie nel centro e aiutandovi con il canovaccio, arrotolate l'impasto sigillando i bordi con una spennellata di uovo sbattuto. Con lo stesso uovo spennellate anche la superficie dello strudel, spolverate con un cucchiaio di zucchero mescolato a un pizzico di cannella e infornate a 180 °C per 45 minuti.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti