Il taboulè libanese con bulgur

15 luglio 2014
di Viola Ghezzi

Ingredienti per 4 persone

Il bulgur è una semola ottenuta mediante una macinazione grossolana del grano germogliato. Viene tradizionalmente utilizzata per realizzare il taboulè condito con cipolla, pomodoro, succo di limone e un trito di menta e prezzemolo. Il taboulè alla libanese, diffuso in tutto il Medio Oriente è utilizzato come meze ovvero come antipasto, il suo gusto acidulo e fresco ben associa alle preparazioni di carne che fanno parte di questo pasto. Ogni ragione ha una propria variante del taboulè: si possono aggiungere cubetti di peperoni, cetriolo o aumentare la quantità di erbe tritate tanto da superare quella del bulgur. Questo cereale è una buona fonte di fibre, fosforo e potassio, vitamina B proprio come il frumento integrale. Può essere acquistato in negozi specializzati o essere sostituito con il cous cous precotto.

Preparazione Bulgur

  1. Disponete il bulgur precotto in una ciotola capiente, aggiungete acqua fredda e tenetelo in ammollo per circa 25 minuti. Spostatelo in una pentola capiente, aggiungete 800 ml di acqua fredda e lasciatelo cucinare a fuoco lento per 15 minuti. Il cereale tende assorbire tutta l'acqua, una volta cotto, lasciatelo riposare circa 10 minuti e spostatelo in una ciotola capiente. Spremete i limoni e irrorate il bulgur con il succo, mescolate molto bene in modo che il liquido sia distribuito uniformemente.
  2. Lavate accuratamente i pomodori e tagliateli a pezzi.  Sbucciate la cipolla e tagliatela sottilmente. Mondate il prezzemolo e la menta e tritatele finemente. Sgranate il bulgur utilizzando una forchetta, aggiungete i pomodori, la cipolla e l'olio extravergine. Mescolate e unite le erbe tritate. Aggiustate di sale e ricoprite con un foglio di pellicola e lasciate riposare almeno 3 ore in frigorifero prima di servire.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Variante Bulgur

Potete sostituire il bulgur con il cous cous precotto seguendo le istruzioni di preparazione indicate sulla confezione.

I commenti degli utenti