Tagliatelle all’ortica, fatte in casa

1 maggio 2018
di Community

Ingredienti per 6 persone

Le tagliatelle all’ortica sono una preparazione semplice da realizzare, ideali anche per chi segue una dieta vegetariana o vegana. Raccogliete l’ortica in luoghi puliti, distanti dallo smog e dai centri abitati utilizzando sempre dei guanti di lattice. È importante maneggiare l’ortica fresca con guanti di lattice ben spessi, poiché sia le foglie sia i fusti sono ricoperti da peli a effetto urticante. Questa caratteristica si perde però dodici ore dopo la raccolta. Una delle principali proprietà dell’ortica è quella antianemica, infatti, la presenza abbondante di ferro e di clorofilla stimola l’organismo a produrre globuli rossi. Preparate queste tagliatelle in quantità e conditele con un pesto fatto in casa.

Preparazione Tagliatelle all'ortico

  1. tagliatelle-allortica-a1802-1Raccogliete le punte più verdi e più fresche dell’ortica, utilizzando dei guanti di lattice. Lavatele ripetutamente e, poi, mettetele a scottare in acqua bollente per dieci minuti.
  2. tagliatelle-allortica-a1802-2Trascorso il tempo indicato, salate e sgocciolate l’ortica, ma non gettate l’acqua. Riversate l’ortica cotta in un contenitore di vetro, con due cucchiai di acqua di cottura e frullatela, ancora calda, fino a ottenere una crema.
  3. tagliatelle-allortica-a1802-3Mettete 300 g di farina di grano duro in una ciotola e aggiungete la crema di ortiche solo quando ha perso calore. Mescolate.
  4. tagliatelle-allortica-a1802-4Impastate con le mani e, se il composto dovesse risultare troppo duro, aggiungete un altro cucchiaio di acqua di cottura delle ortiche.
  5. tagliatelle-allortica-a1802-5Trasferite l’impasto sulla spianatoia infarinata e continuiate a manipolarlo energicamente fino a dargli una forma sferica.
  6. tagliatelle-allortica-a1802-6Rivestite il panetto con la pellicola da cucina e lasciatelo riposare almeno per trenta minuti. Trascorso il tempo necessario, liberatelo dalla pellicola.
  7. tagliatelle-allortica-a1802-7Disponete l’impasto sulla spianatoia e iniziate ad appiattirlo con il palmo della mano. Con l’altra mano strofinate il bordo per evitare che sfrangi durante la lavorazione successiva.
  8. tagliatelle-allortica-a1802-8Stendete con il mattarello la pasta, girandola ogni volta di un ottavo così da ottenere una forma circolare.
  9. tagliatelle-allortica-a1802-8Infarinate spesso per evitare che la pasta si attacchi al mattarello o alla spianatoia e continuate a fare una leggera pressione, spingendo le braccia in avanti.
  10. tagliatelle-allortica-a1802-10Arrotolate la sfoglia attorno al mattarello e facciamola scocchiare avanti e indietro, premendo con i palmi delle mani.
  11. tagliatelle-allortica-a1802-11Con l’estremità del mattarello, date rotondità alle parti esterne della sfoglia, che hanno perso forma.
  12. tagliatelle-allortica-a1802-12Continuate a stendere la sfoglia, facendo in modo che lo spessore sia uniforme su tutta la superficie.
  13. tagliatelle-allortica-a1802-13Arrotolatela nuovamente attorno al mattarello e infarinate ancora la spianatoia. Cospargete di farina la sfoglia, che ha raggiunto uno spessore di uno o due millimetri e lasciatela asciugare stesa per quindici minuti.
  14. tagliatelle-allortica-a1802-14Arrotolatela su se stessa e, con un coltello, tagliate il rotolo di pasta formando delle tagliatelle larghe uno o due centimetri.
  15. tagliatelle-allortica-a1802-15Srotolate le tagliatelle e stendetele, quindi, sulla spianatoia.
  16. tagliatelle-allortica-a1802-16Formate sei nidi e lasciateli asciugare su un telaio di rete utilizzato per essiccare la pasta. Ogni nido di tagliatelle corrisponde a una porzione.

I commenti degli utenti