Tagliatelle dolci fritte

30 gennaio 2014

Ingredienti per 6 persone

Le tagliatelle dolci fritte sono un dolce carnevalesco che affonda le sue radici nella cucina povera tradizionale dell’Emilia Romagna. Questo dolce, di semplice preparazione, non richiede altro che pochi ingredienti di facile reperibilità ed è appunto nella semplicità il segreto del suo successo, che lo ha reso uno dei dolci fritti più rappresentativi del Carnevale. L’impasto per fare la sfoglia delle tagliatelle dolci è quello utilizzato abitualmente con farina e uova; ma è l’aggiunta di zucchero e buccia grattugiata di limone a rendere particolari questi dolcetti. Per evitare che le tagliatelle si aprano durante la cottura e perdano la loro particolare forma, è necessario avvolgerle molto strette e farle riposare per almeno mezz’ora. In questo modo l’impasto delle tagliatelle dolci fritte resterà sodo e non si aprirà troppo al contatto con il calore dell’olio.

Preparazione Tagliatelle dolci fritte

  1. Mettete la farina sul piano da lavoro e create la classica fontana. Sbattete le uova con un pizzico di sale e aggiungetele all'interno della fontana. Cominciate a impastare con le dita incorporando lentamente la farina dai bordi e proseguite fino ad amalgamare il tutto. Continuate a impastare per almeno altri 10 minuti (se lo fate a mano) o fino a che non otterrete un impasto molto liscio e omogeneo. Fate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per 30 minuti. Potete fare la pasta all'uovo seguendo il video della preparazione di base di Agrodolce.
  2. La preparazione delle tagliatelle fritteLavate e asciugate il limone. Grattugiate la buccia e mescolatela in un piatto insieme allo zucchero semolato. Tenete da parte. Infarinate il piano da lavoro e stendete l'impasto in una sfoglia sottile di circa 2 mm. Cospargete la sfoglia con il composto di zucchero e buccia grattugiata, arrotolatela su se stessa e lasciatela riposare coperta con un panno da cucina per 20-30 minuti, in questa maniera sarà più facile tagliarla.
  3. Il confezionamento delle tagliatelle fritteCon un coltello piatto e affilato, tagliate le tagliatelle, disponetele su un piatto infarinato e lasciatele riposare ancora per un'altra mezz'ora. Riscaldate abbondante olio per friggere in una padella dai bordi alti. Friggete le tagliatelle poche alla volta e poi scolatele dall'olio in eccesso sopra la carta paglia. Spolverizzate le tagliatelle con lo zucchero a velo e servite.

Variante Tagliatelle dolci fritte

Per un sapore più marcato, aggiungete un cucchiaino di rum o Marsala all'impasto delle tagliatelle.

I commenti degli utenti