Taralli napoletani

13 febbraio 2015

Ingredienti per 8 persone

I taralli napoletani – anche chiamati taralli sugna e pepe – sono uno snack cotto in forno, tipico della tradizione partenopea. Sono realizzati con un impasto a base di farina, lievito, strutto, pepe, mandorle e sale. In genere sono ottenuti da un impasto intrecciato, composto da 2 o 3 cordoncini, e possono assumere forma circolare o allungata. Il prodotto nasce da un’invenzione dei fornai che dovevano recuperare gli avanzi della pasta del pane, gli impasti venivano riutilizzati con l’aggiunta di strutto e pepe. Solo in seguito ai taralli napoletani vennero aggiunte mandorle tritate che, con la loro dolcezza, mitigano l’aroma pungente del pepe. Per ottenere una lievitazione più veloce realizzate il lievitino: mescolate farina, acqua e lievito. Prestate particolare attenzione alla temperatura dell’acqua, se troppo fredda non permetterà una corretta lievitazione, se troppo calda ucciderà parte dei lieviti: utilizzate acqua a 30 °C.

Preparazione Taralli napoletani

  1. Taralli napoletani - step 1Preparate il lievitino impastando 100 g di farina, 80 g di acqua non fredda e il lievito di birra con una frusta o una forchetta fino ad ottenere un impasto dalla consistenza cremosa. Lasciatelo lievitare in un luogo tiepido fino a quando non è raddoppiato di volume o sono comparse piccole bolle sulla superficie.
  2. Taralli Napoletani - step 2In una ciotola versate la restante farina, il lievitino, il miele, il sale, lo strutto, il pepe macinato con un macinino, la restante acqua e 150 g di mandorle tritate grossolanamente. Impastate per qualche minuto fino ad incorporare bene tutti gli ingredienti. Fate riposare il composto per circa 15 minuti.
  3. Taralli Napoletani - step 3Riprendete l’impasto e ricavate taralli da 50 g circa. Formate dei cordoncini di pasta sottili lunghi circa 20 cm, prendete ogni cordoncino e piegatelo a metà, attorcigliatelo e sovrapponete le estremità fino a formare un cerchio.
  4. Taralli Napoletani - step 4Disponete i taralli in una teglia foderata con la carta forno e decorateli con le mandorle rimanenti. Mettete a lievitare in luogo tiepido per circa 2 ore o fino al raddoppio. Infornate a 180 °C in modalità statica per circa 50 minuti, fino a completa doratura.

I commenti degli utenti