Tarte Tropezienne fatta in casa

9 ottobre 2016

Ingredienti per 8 persone

La tarte tropézienne è un dolce tipico di Saint-Tropez diffuso ormai in tutta la regione della Provenza in Francia. Questa torta consiste di una soffice brioche farcita con una golosissima crema pasticciera profumata con essenza di fiori d’arancio. La tarte tropézienne ha origini polacche, il pasticciere Alexandre Micka portò questo dessert in Francia, la ricetta apparteneva alla famiglia da generazioni. Ma divenne un dolce di successo solo a metà degli anni cinquanta quando al pasticcere fu affidato l’incarico di realizzare i pranzi per la troupe del rinomato film dell’epoca: E Dio creò la donna. Si dice che Brigite Bardot, assaggiato questo dolce, suggerì al pasticciere di chiamarla Tarte di Saint-Tropez, nome che il creatore della torta scelse trasformandolo in Tarte Tropézienne, e brevettando immediatamente il marchio. Sebbene non è possibile accedere alla ricetta originale di questa torta, col passare degli anni alcune versioni sono state create e sono abbastanza buone per poter riprodurre a casa il dolce. In questa versione casalinga vengono mescolate crema e panna, per una farcitura più ricca unite qualche cucchiaio di mascarpone.

Preparazione Tarte Tropezienne

  1. tarte tropezienne (1)Mettete ammollo la colla di pesce in acqua fredda. Mettete il latte e la panna da cucina in un pentolino, aggiungete l'estratto di vaniglia e intiepidite a fiamma dolce. In una ciotola mettete i tuorli, lo zucchero di canna e 25 g di farina. Sbattete vigorosamente con una frusta a mano fino a ottenere un composto senza grumi. Alzate la fiamma e portate il latte a sobbollire, aggiungete pian piano la crema di tuorli sbattendo costantemente con una frusta a mano fino ad amalgamare i composti. Lasciate cuocere sempre mescolando per 4-5 minuti. Quando la crema si è addensata togliete dalla fiamma e trasferite in una ciotola.
  2. tarte tropezienne (2)Unite la colla di pesce ben strizzata e mescolate bene. Aggiungete il mascarpone, l'acqua di fior di arancio e mescolate con una frusta fino che non ci sono grumi. Coprite con pellicola da cucina a contatto con la crema e lasciate raffreddare.
  3. tarte tropezienne (3)Sciogliete il lievito in 120 ml di acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero. Mettete 400 g di farina nella ciotola della planetaria e fate una fontana, al centro mettete il lievito diluito e mescolate con poca farina per realizzare un lievitino. Prendete farina dai bordi e coprite bene il lievitino. Sormontate la ciotola con un panno da cucina e lasciate riposare in un luogo tiepido per 20 minuti.
  4. tarte tropezienne (4)Aggiungete due uova intere, un pizzico di sale e 50 g di burro ammorbidito. Cominciate ad impastare per amalgamare gli ingredienti, quindi aggiungete altri 50 g di burro e impastate per 10 minuti o fino a otterrete un impasto liscio ed elastico che si stacca facilmente dalle pareti della ciotola.
  5. tarte tropezienne (5)Coprite con un panno e lasciate riposare in un luogo tiepido fino che l'impasto ha raddoppiato il suo volume. Occorrono 90 minuti. Stendete l'impasto in un disco di circa 26 centimetri di diametro, usate uno stampo apribile per torte e disponete l'impasto all'interno e lasciate lievitare per un'altra ora.
  6. tarte tropezienne (6)In una ciotolina mettete lo zucchero rimasto e la granella di zucchero, mescolate e tenete da parte. Spennellate l'impasto con un uovo sbattuto e poi spolverizzate il composto di zuccheri coprendo bene tutta la brioche.
  7. tarte tropezienne (7)Infornate in forno già caldo a 180°C per circa 25 minuti o fino che la torta ha un colore dorato e passa la prova dello stecchino. (Infilate uno stuzzicadenti nel cuore del dolce, se una volta tirato fuori risulta asciutto, la torta è pronta) Togliete dal forno e lasciate raffreddare completamente.
  8. tarte tropezienne (8)Montate la panna e unitela alla crema che avete preparato in precedenza, mescolate delicatamente.
  9. tarte tropezienne (9)Tagliate la brioche per metà per lungo e spalmate tutta la crema su una delle metà. Coprite con l'altra metà è lasciate riposare in frigo per almeno due ore prima di servire tagliata a fette.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti