Terrina di salmone

14 dicembre 2014
di Paolo Fiore

Ingredienti per 6 persone

La terrina di salmone è un piatto che spesso si associa ai pranzi del periodo natalizio. In realtà si può consumare in qualsiasi periodo dell’anno sia come antipasto che come secondo piatto. Per questa preparazione utilizzate un salmone affumicato dal sapore intenso, dovrà bilanciarsi con il gusto tendenzialmente acidulo del formaggio spalmabile e delle fettine di cetriolo. Nel comporre la terrina di salmone, potete sostituire il cetriolo con erba cipollina mondata o zucchine grigliate. Preparate questo antipasto con qualche ora di anticipo e sformatelo appena prima di servirlo.

Preparazione Terrina di salmone

  1. In una terrina lavorate il formaggio con 150 g di salmone sminuzzato. In una pirofila per plumcake fate aderire un foglio di pellicola per alimenti: dovrà essere più grande della pirofila per ricoprire interamente la mattonella una volta completata. Foderate la pirofila con 250 g di fette di salmone, facendo attenzione a coprire completamente la superficie.
  2. Lavate i cetrioli e affettateli per lungo con una mandolina. Disponete metà del composto di formaggio e salmone nella pirofila precedentemente foderata. Aggiungete le fette di cetriolo e completate con il restante formaggio. Ricoprite con le fette di salmone restanti e sigillate con la pellicola per alimenti. Lasciate rassettare in frigorifero per 2 ore e servite freddo.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Variante Terrina di salmone

Potete aggiungere un rametto di aneto fresco e guarnire con qualche fetta di limone.

I commenti degli utenti